A Detroit la Volkswagen Jetta Hybrid

0
515
adv

Motore TSI a benzina da 150 cv accoppiato a un elettrico da 20 kW per prestazioni vivaci e consumi ridotti. Fino a 2 km di autonomia in modalità elettrica, e consumo combinato di oltre 19 chilometri con un litro di benzina. Sul mercato nordamericano a partire da novembre 2012.

In Nord America è molto apprezzata e, dopo la Touareg, sarà la seconda ibrida marchiata Volkswagen disponibile sui mercati di Canada e Stati Uniti. La Jetta Hybrid, presentata in anteprima al Salone di Detroit, sarà equipaggiata da un quattro cilindri TSI da 1.4 litri per 150 cv accoppiato a un motore elettrico da 20 kW con possibilità di funzionamento autonomo o come "boost" per il motore a benzina. In questo caso la potenza disponibile arriva a 170 cv. Cambio DSG a 7 rapporti, utilizzabile anche in modalità manuale. Ottime le prestazioni, con uno scatto da 0 a 100 km/h nell'ordine dei 9 secondi, mentre l'autonomia in modalità elettrica, selezionabile anche tramite un tasto vicino al cambio, arriva a 2 chilometri. Numerosi gli accorgimenti per la riduzione dei consumi: oltre all'immancabile sistema di recupero dell'energia in frenata, la frizione di separazione disaccoppia completamente il motore a benzina nella marcia elettrica o a velocità costante per evitare perdite di trascinamento e, a batterie quasi scariche, il motore eroga una potenza lievemente maggiore rispetto a quella necessaria all'avanzamento per utilizzare il "surplus" di potenza per la ricarica. La batteria è agli ioni di litio, è composta da 60 celle e pesa poco meno di 36 kg.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here