Tutti in attesa del 6 settembre per la nuova Nissan Leaf

Sistema di guida semi autonoma e una guida ad un solo pedale, in attesa di avere tutte le specifiche ufficiali ecco quello che sappiamo della nuova Nissan Leaf

0
1108

Sarà ufficialmente presentata il 6 settembre in Giappone la nuova Nissan Leaf, l’auto più longeva e iconica nella storia della mobilità elettrica nel mondo, che ha raggiunto a giugno 2017 le 280.000 immatricolazioni.

La nuova Nissan Leaf sarà svelata con un evento in diretta streaming che si potrà seguire dall’account Nissan Global su Youtube e Nissan, per alzare l’attenzione, ha reso pubblico un altro dettaglio della carrozzeria, dopo il faro anteriore è infatti la volta delle luci posteriori.

Cosa sappiamo della nuova Nissan Leaf

Le informazioni ufficiali saranno rese note il 6 settembre e successivamente al Salone dell’Auto di Francoforte, quando scopriremo la disponibilità sul mercato e i prezzi. Per ora possiamo raccogliere quelli che sono i dettagli già noti e qualche indiscrezione apparsa il rete.

Il sistema ProPilot. La nuova Nissan Leaf sarà equipaggiata con il sistema di ausilio alla guida Pro Pilot che attraverso sensori installati a bordo e una centralina di controllo consente di aggiungere all’auto giapponese una guida semi autonoma, utile per esempio nei parcheggi, ma anche nella guida in strade trafficate con frenata assistita.



La modalità one pedal. Già vista su altre auto elettriche, in particolare su Bmw i3, si basa sull’utilizzo del pedale di accelerazione per accelerare e decelerare la vettura senza utilizzare il freno. Infatti, al rilascio del pedale, l’auto rigenera energia utile per la batteria e nel contempo frena accendendo gli stop posteriori. Chi guida un’auto elettrica è già abituato, per gli altri non resta che provarla.

Batteria e autonomia. È molto probabile che la Nissan Leaf utilizzi una batteria da 40 o 50 kWh, come quella che equipaggia la cugina “Renault Zoe“, piuttosto che quella più capiente, 60 kWh vista sulla Opel Ampera-e o Tesla Model 3, ma avrà un prezzo più competitivo.



Qui sotto un documento diffuso in rete da Push Ev, che ha anche trovato i prezzi sul configuratore di Autobytel (ora non più disponibili), che farebbero partire la versione base della Nissan Leaf da poco meno di 30.000 dollari.

Le prime foto non ufficiali della nuova Nissan Leaf

Nel frattempo, come ogni buon disvelamento vuole, sono state messe in rete alcune spyfoto di un incontro ravvicinato con la nuova Nissan Leaf, da un utente del forum facebook Leaf France Café



Intanto noi continuamo a seguire il coniglio bianco alla ricerca di #ElectrifytheWorld 😉, voi seguiteci sul nostro sito e sui nostri social!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here