I dati di vendita di auto elettriche e ibride in Italia ad aprile 2018

Le ibride arrivano al 4% del mercato trainate dalla Yaris e dalla C-HR di Toyota. Poche al solito le elettriche con la Smart che consolida la prima posizione

0
3705

Sul mercato italiano le auto ibride sono sempre di più. Prendiamo in considerazione i dati di vendita di auto elettriche e ibride: dopo aver superato le bi-fuel a metano, ecco che nel mirino passano le benzina – gpl, immatricolate in aprile in poco più di 10.000 unità rispetto alle oltre 7.000 dotate di batterie.

Tra queste, la parte del leone spetta alle ibride standard, visto che le più costose plug-in totalizzano solo 186 esemplari. Sempre poche le elettriche: solo 243 in tutto il mese.


I dati di vendita di auto elettriche ibride in Italia ad aprile 2018

“Solo” cinque modelli nei primi 10 posti di vendita di auto ibride elettriche in Italia per Toyota / Lexus. Ottimi i risultati di Kia Niro, e della coppia ibrida a metà delle Suzuki, Ignis e Swift. Grande performance della Mondeo Hybrid, che in un solo mese piazza addirittura 163 esemplari in un solo mese, ovvero tanti quanti ne aveva totalizzati nell’intero primo trimestre di quest’anno. Completa la classifica la Hyundai Ioniq, con un risultato buono molto, molto lontano dalle “regine” Toyota.

I dati di vendita di auto elettriche in Italia ad aprile 2018

La Smart è l’auto elettrica più venduta in Italia, agevolata probabilmente anche dalla decisione della casa di produrre solo full-electric con le prossime generazioni di city-car. Al di là degli aspetti fenomenali delle e-Smart, le cifre rimangono sempre molto contenute. Stupiscono in negativo le sole 24 Leaf consegnate, meno delle Model S. Con 2 esemplari entra nel mercato la Jaguar i-Pace, la vera rivale della Model X considerando tipologia di veicolo e prezzi in gioco. Buono il risultato della Zoe, mentre completano il quadro una “manciata” di Volkswagen e Bmw, sempre su livelli molto modesti.

Per un confronto con tutti i dati registrati dal 2009, scrivete una mail a redazione@greenstart.it

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here