Le previsioni di vendita auto elettriche in Italia tra il 2017 e il 2020

L'e-mobility report presentato dal Politecnico di Milano delinea due scenari per la crescita delle auto elettriche in Italia

0
2282

Un capitolo interessante del rapporto e-mobility presentato dal MIP, la business school del Politecnico di Milano, delinea due scenari sul potenziale di mercato tra il 2017 e il 2020 per la vendita di auto elettriche in Italia.

Scenari che potrebbero prevedere entro il 2020 dalle 70.000 alle oltre 130.000 auto elettriche circolanti sulle strade italiane, arrivando a toccare una quota di mercato pari al 2% nel 2020.

Una buona crescita se si pensa che a chiusura del 2016 siamo a circa 8.000 auto circolanti, mentre le vendite annuali, di 1.370 unità, si attestano a una quota del mercato dello 0,1%.

Dati forse anche troppo ottimistici, considerando che mancano del tutto misure di incentivi da parte del Governo italiano a sostegno della mobilità elettrica, ma andiamo a vederli nel dettaglio.

I due scenari per il mercato delle auto elettriche in Italia

Per stimare questi numeri i ricercatori hanno previsto due scenari possibili: uno trainato dalla vendita di auto elettriche e l’altro invece basato sulla spinta della diffusione dei punti di ricarica pubblici e privati in Italia anche grazie agli incentivi messi in campo dal PNIRE (il piano di infrastrutturazione previsto in Italia).

Scenario auto elettriche Scenario colonnine
vendite annuali
auto circolanti
vendite annuali
auto circolanti
2017 6.000 14.000 14.000 22.000
2018 11.000 25.000 24.000 46.000
2019 18.000 43.000 36.000 82.000
2020 35.000 78.000 56.000 138.000

 

La spinta dalla vendita di auto elettriche

I dati più conservativi del primo scenario, che si attestano a 70.000 auto nel 2020, vedrebbero una crescita del mercato delle auto elettriche del 300% rispetto al 2016, il controvalore del mercato arriverebbe fino a 2,4 miliardi di euro contro i 75 milioni del 2016.

Per quanto riguarda i punti di ricarica si dovrebbero avere circa 63.000 punti di ricarica privati, quasi 9.000 colonnine pubbliche e oltre 1.500 punti di ricarica rapida.

Effetto traino infrastruttura di ricarica

Nel secondo scenario si prende in considerazione invece l’effetto traino dei punti di ricarica e ci si aspettano 130.000 auto in circolazione nel 2020, numeri fino all’85% superiori al primo scenario.

I punti di ricarica privati sarebbero 117.000, circa 9.000 colonnine di ricarica pubbliche e 4.000 punti di ricarica rapida.

Immagine di apertura: pixabay.com

Share

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here