Produzione batterie al litio per auto elettriche, i materiali per costruirle

Tesla ha tracciato un quadro della situazione attuale di disponibilità, produzione e prezzi dei componenti e materiali necessari per la produzione di batterie al litio

2
2877
Il sito estrattivo Chemetal in Nevada - wikipedia
adv

Nel corso della presentazione della Gigafactory 1, Tesla ha tracciato un quadro della situazione attuale di disponibilità, produzione e prezzi dei componenti e materiali necessari per la produzione di celle al litio, fornendo informazioni molto interessanti.

La produzione mondiale di litio è in aumento

La produzione mondiale di idrossido di litio (LiOH) è in aumento, con diversi importanti produttori in fase di espansione e con una crescente capacità di conversione da ossido di litio e cobalto (LiCoO2) a idrossido di litio.

La domanda mondiale di litio è in costante aumento; fra le cause, il mercato cinese dei veicoli elettrici in forte crescita ed altri mercati classici, come quello delle ceramiche e dei lubrificanti che continuano ad richiedere materiale e a crescere.

I prezzi sono di conseguenza in crescita e Tesla sta formando delle partnership con società estrattive, sia grandi e già consolidate sia piccole ma con potenziale di crescita, per assicurarsi forniture future. Per tutto il 2017 Tesla si è già assicurata la fornitura occorrente.

Oltre al litio anche la grafite e Nichel sono fondamentali

Nelle batterie al litio si utilizza anche grafite: sia naturale sia sintetica, per ottimizzare costi e prestazioni. La produzione è in crescita, la domanda è costante e i prezzi sono in calo, anche grazie a nuovi impianti entrati in produzione con minerale di alta qualità.

Importante per batterie ad alta energia e basso costo per kWh è anche la disponibilità di materiali ricchi di Nichel per la produzione di catodi.

Attualmente la produzione è costante, con prezzi bassi e scorte elevate. L’Indonesia ha imposto restrizioni all’esportazione del minerale grezzo; impianti estrattivi nelle Filippine hanno compensato l’ammanco.

La domanda di Nichel è prevalentemente guidata dal settore siderurgico. I prezzi stanno esibendo una tendenza all’aumento, il che consente ai produttori meno competitivi sui costi di restare comunque sul mercato. Anche in questo caso, le forniture per il 2017 sono già state assicurate.

Come ridurre il costo delle batterie per auto elettriche

Per conseguire una riduzione di costo delle batterie del 30% e oltre, Tesla si è concentrata sui seguenti aspetti:

  • ottimizzazione della formulazione chimica della batteria;
  • ottimizzazione del progetto meccanico per l’impiego in auto elettriche;
  • consolidamento della supply chain;
  • integrazione verticale dei processi nello stesso sito;
  • aumento dei volumi per conseguire economie di scala;
  • innovazione nei processi di produzione;
  • Riduzione dei costi di trasporto e altri oneri.

2 COMMENTI

  1. Per il momento le auto ibride e/o elettriche sono una minoranza. Ma quando saranno numerose dove finiranno la batterie alla fine del loro ciclo vitale? E’ stato calcolato che a Catania e dintorni al momento ci sono circa 3000 autovetture abbandonate. E sono a combustione interna con batterie di pochi chili. Dove finiranno le tonnellate di batterie quando la mobilità elettrica sarà una realta?

    Grazie per la Vs. risposta

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here