Quel che resta di Fisker venduto a Wanxiang per 149 milioni di dollari

1
625

Gli asset di Fisker Automotive sono stati acquistati dalla società cinese Wanxiang per un importo di 149,5 milioni di dollari. Termina così la fase di amministrazione controllata per il produttore della Karma (un’auto elettrica Erev), che aveva dovuto fare i conti con una crisi societaria e successivo allontanamento del fondatore Henry Fisker. La crisi si era aggravata al punto tale da far richiedere la protezione dalla bancarotta (Chapter 11).  Wanxiang non è nuova a questo tipo di operazioni, visto che nell’ottobre del 2012 aveva acquistato il produttore di batterie statunitense A123 System. Nei piani della società cinese c’è l’intenzione di continuare la produzione di auto nel mercato americano.

Qui tutte le notizie su Fisker apparse su GreenStart.

Fonte: GreencarReport

Share

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here