Tesla Roadster pronta per il lancio del viaggio attorno a Marte

Alle 19:30 di oggi, martedì 6 febbraio, è previsto il lancio della Tesla Roadster a bordo del razzo Falcon Heavy che la porterà in orbita attorno a Marte

0
1130

SpaceX, la società di Elon Musk impegnata nello sviluppo della famiglia Falcon X di razzi spaziali, lancerà da capo Kennedy, Florida, alle 13.30 ora locale del 6 febbraio 2018, 19:30 in Italia, il suo primo modello Falcon Heavy, una evoluzione del collaudato Falcon 9 in grado di portare in orbita terrestre carichi pesanti (50-60 tonnellate) oppure di fornire la spinta necessaria per missioni oltre l’orbita terrestre, in particolare verso Marte, con la possibilità comunque di portare un carico che potrebbe raggiungere anche in questo caso un valore molto significativo: previste 14 tonnellate.

Uno dei modi per seguire il lancio in diretta è collegarsi alla pagina su Facebook di SpaceX.

La Tesla Roadster a bordo del Falcon 9

Il lancio odierno ha l’obiettivo di dimostrare proprio questo secondo impiego; e a bordo del razzo è stata caricata niente meno che un’automobile, e precisamente la Tesla Roadster, colore Midnight Cherry, di proprietà dello stesso Elon Musk.

Il Falcon Heavy è composto come ossatura centrale da un Falcon 9 rinforzato, assistito da due ulteriori Falcon 9 laterali nel ruolo di boosters. La società prevede che come già abbondantemente dimostrato per il primo stadio del Falcon 9, anche per il Falcon Heavy alla fine dello sviluppo e dei collaudi ci potrà essere un completo riuso, riducendo i costi per portare in orbita satelliti e moduli.

Se tutto funziona come dovrebbe, non soltanto avremo il primo esempio di missione su Marte realizzata da una società privata, ma anche la prima automobile in orbita intorno a un qualsiasi corpo celeste. E naturalmente sarà un’auto elettrica.

Oltre all’ovvia valenza pubblicitaria, questo accostamento suggerisce anche che l’umanità può simultaneamente ridurre la sua impronta ecologica sul pianeta Terra e allargare i propri orizzonti al di là di esso.

Immagini significati e simboli dell’esplorazione spazionale

Non possiamo comunque fare a meno di notare la differenza tra il simbolismo, e il significato, della placca di Pioneer 10 e 11,

o del disco d’oro di Voyager 1 e 2,

rispetto a quello che troveranno eventuali omini verdi che dovessero incontrare il nuovo veicolo spaziale inviato dai terrestri e visitarne l’area cargo

 

Starman in Red Roadster

Un post condiviso da Elon Musk (@elonmusk) in data:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here