A Detroit Infiniti toglie i veli dalla nuova Q50, termica o ibrida

0
1152

Come ormai di rigore, fin dal momento del lancio, la nuova berlina sportiva Infiniti disporrà di una versione ibrida

Il sistema di propulsione ibrido parallelo della nuova Infiniti Q50 combina un motore 3.5 litri V6 24 valvole a benzina in lega d’alluminio da 221 kW e 346 Nm con un motore elettrico da 50 kW e 270 Nm, alimentato da una compatta batteria al Litio. I due motori sono collegati fra loro da una frizione specifica che ne consente il disaccoppiamento totale quando si procede a propulsione completamente elettrica oppure durante la frenata rigenerativa, quando la coppia frenante del motore termico sottrarrebbe inutilmente energia alla ricarica delle batterie. Fra il motore elettrico e il cambio c’è poi una seconda frizione in posizione classica. La potenza totale del sistema ibrido è di 264 kW o 354 CV.

Il sistema di controllo complessivo sovraintende simultaneamente a batteria, inverter, motore elettrico, frizioni, motore termico e cambio di velocità ed è stato sviluppato ad hoc da Infiniti. Il cambio è automatico a 7 rapporti a controllo elettronico e senza convertitore di coppia, per diminuire le perdite e aumentare il rendimento della trasmissione. La vettura è disponibile sia a trazione posteriore sia integrale, anche con la propulsione ibrida.

Particolari accorgimenti costruttivi per la batteria ne assicurano una elevata affidabilità: dalla struttura laminare che facilita il raffreddamento, alla stabilità in temperatura ulteriormente migliorata grazie all’utilizzo di catodi di manganese.

Il pacchetto tecnologico complessivo ha ricevuto il nome di marketing di Infiniti Direct Response Hybrid.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here