A Ginevra l’ibrido ad aria con la Citroën C3 Hybrid Air

0
2373

A Ginevra il prototipo della Citroën C3 Hybrid Air da 2,9 l/100 km e 69 g/km di CO2. La prima applicazione della tecnologia PSA Hybrid Air per citycar e piccoli commerciali garantisce consumi irrisori senza pesi e ingombri aggiuntivi per le batterie

Il prototipo della Citroën C3 Hybrid Air sarà presentato al Salone dell’auto di GInevra. Nello stand Citroën si potrà così toccare con mano la prima applicazione marciante della nuova tecnologia Citroën Hybrid Air.

Il powertrain in figura è formato da un motore a combustione interna, un serbatoio di stoccaggio di aria ad alta pressione, una pompa idraulica funzionante alternativamente come compressore d’aria e unità motrice e un cambio automatico. Il tutto coperto da otto brevetti, depositati durante la fase di studio.

La Citroën C3 Hybrid Air avrà tre modalità di funzionamento: zero emissioni ad aria compressa, standard a benzina, combinata benzina + aria per le massime prestazioni.

Con questa tecnologia, la casa francese assicura la riduzione di un terzo dei consumi nel ciclo combinato, con un risparmio addirittura del 45% nel ciclo urbano. Il costruttore francese dichiara un consumo di 2,9 litri ogni 100 km ed emissioni di CO2 di 69 g/km di CO2.

La modalità Air, attivabile fino a 70 km/h, esclude il motore a benzina e assicura il movimento grazie all’aria compressa che muove il motore idraulico e di conseguenza, tramite il cambio automatico, le ruote.

In decelerazione e in frenata l’energia cinetica recuperata contribuisce al ripristino dell’aria compressa. Secondo i dati foniti dalla casa, questa modalità potrebbe essere attiva tra il 60 e l’80% del tempo di marcia in città.

La marcia a benzina avviene invece come in una vettura tradizionale, con il plus del sistema Start&Stop e la funzione di rigenerazione dell’aria compressa nelle fasi di decelerazione e di frenata. La modalità combinata, usata nelle fasi di richiesta di elevata potenza, permette le massime prestazioni in accelerazione e ripresa potendo contare su una potenza totale di 90 kW.

Le modalità di funzionamento, se attivabili, sono selezionabili dal guidatore o, nella marica normale, supervisionate da una centralina elettronica di controllo. Ulteriore contributo al contenimento dei consumi è dato dagli specifici pneumatici Michelin 165/50 R18 a bassa resistenza di rotolamento.

Il prototipo esposto a Ginevra sarà dotato di un sistema denominato “car scan” per poter capire direttamente osservandolo, il funzionamento del sistema Hybrid Air. 

Questa mailing list usa Mailchimp. Iscrivendoti ad una o più liste, contestualmente dichiari di aderire ai suoi principi di privacy e ai termini d'uso.

In ottemperanza al GDPR, Regolamento UE 2016/675 sui dati personali, ti garantiamo che i tuoi dati saranno usati esclusivamente per l’invio di newsletter e inviti alle nostre attività e non verranno condivisi con terze parti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here