Appuntamento a Milano per il primo raduno dell’auto elettrica

0
1415

Al Portello di Milano, nel parcheggio Iper, domenica 11 maggio si terrà il primo raduno di veicoli elettrici in Italia. La rivoluzione silenziosa prende forma

Non arriveranno alle 431 auto elettriche che si sono riunite in Quebec, attuale record del mondo, ma non rimarranno nemmeno i 4 amici al bar che per gioco si erano dati appuntamento via Facebook per ricaricare le proprie auto elettriche e mangiarsi una pizza.

Questo ormai lo si capisce nel vedere i numeri e l’interesse che di giorno in giorno cresce attorno al primo raduno italiano di auto elettriche, che si terrà all’Iper del Portello di Milano, domenica 11 maggio dalle ore 14.

Segno che i tempi stanno cambiando, seppur silenziosamente, come nella migliore tradizione delle elettriche, e il movimento che stiamo raccontando da ormai più di due anni, sta maturando in fretta.

Qualche giorno fa abbiamo sentito Mirko Paglia, tra i primi a lanciare il raduno, e ci ha confermato che “dai 4 amici che pensavo di radunare per passare un pomeriggio ‘da nerd’, ci siamo trovati con un centro commerciale coinvolto e interessato a quello che stavamo organizzando. Il responsabile dell’Iper ha visto i nostri post sui social network e ha contattato Camillo Piazza, presidente di Class Onlus, la società che ha installato le colonnine nel Centro, e così l’iniziativa ha assunto un’altra dimensione”.

Il tutto inizierà alle 14 e durerà fino alla sera, e oltre alle auto elettriche dei partecipanti, che aumentano di giorno in giorno, ci saranno anche auto elettriche d’epoca, retrofittate. Un’ottima occasione dunque per vedere da vicino che la mobilità elettrica è ormai tra di noi e poter scambiare quattro chiacchiere con i proprietari anche per togliersi qualche dubbio o curiosità da chi già viaggia in elettrico.

Al momento in cui scriviamo sono più di 20 le auto elettriche che si potranno vedere al parcheggio del Portello, tra cui Renault Twizy e Zoe, Nissan Leaf, Bmw i3, NWg Zero, Citroen C-Zero, Peugeot iOn, Opel Ampera, Toyota Prius plug-in . Ma non mancheranno la bellissima Tesla Model S o le vintage come la 600 ELI retrofittata da Riccardo, e la Toyota Prius2 modificata in plug-in dal cacciatore di colonnine Stefano Selidori.

Se date un’occhiata al nostro listino di auto elettriche, ci saranno praticamente quasi tutte quelle vendute in Italia, ma mancano ancora 10 giorni e l’elenco potrebbe farsi ancora più corposo.

Per avere maggiori informazioni, per aderire all’evento e per avere le notizie più aggiornate, oltre che seguire quotidianamente GreenStart, visitate la pagina Facebook dedicata all’evento.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here