Batterie ad altissime prestazioni grazie agli elettrodi con microstrutture 3D

0
1559

Ancora novità e promesse di miglioramenti quasi miracolosi dai ricercatori attivi sulle nanotecnologie

Si susseguono gli annunci di progressi sorprendenti nella capacità e velocità di ricarica di batterie per autotrazione e il filo conduttore è sempre l’impiego di nanotecnologie, particolarmente per quanto riguarda gli elettrodi e la loro struttura.

Nell’ambito di una ricerca dell’Università dell’Illinois, in cui è già stato superato lo stadio di dimostrazione in prototipo da laboratorio, si è osservato come, disponendo secondo un preciso schema tridimensionale le microstrutture di anodo e catodo per ottimizzare i fenomeni di trasporto di ioni ed elettroni, si sia ottenuto un dispositivo al litio con prestazioni tali (densità di potenza di 7.4 milliwatt per cm2 micron, al livello dei migliori supercondensatori e 2.000 volte meglio di altre microbatterie) da far sperare i ricercatori di poter arrivare entro 1-2 anni, una volta risolti i problemi di industrializzazione, al lancio commerciale di batterie con capacità 30 volte superiore alle attuali e velocità di ricarica 1000 volte superiore. 

Una batteria simile permetterebbe non solo di arrivare a un cellulare sottile come una carta di credito e che si ricarica in 1 secondo, ma anche e soprattutto ad auto elettriche senza alcun complesso di inferiorità rispetto a quelle a motore termico, per autonomia, prestazioni e rapidità di rifornimento (infrastruttura di ricarica permettendo..).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here