Bollo Auto in Valle D’Aosta, esenzioni minime per le auto elettriche

Per i veicoli non inquinanti la Regione applica solo le direttive nazionali

1
2782
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

In Valle D’Aosta i veicoli a motore elettrico non pagano il bollo auto per i primi cinque anni a decorrere dalla data dell’immatricolazione (alcuni siti – compreso l’ACI – scrivono dalla data del collaudo, ma riteniamo che il collaudo si riferisca alle installazioni successive all’immatricolazione).

Dopo i 5 anni di esenzione pagano un quarto del bollo auto

Alla fine del periodo i veicoli elettrici pagano un quarto della tariffa. Ma quest’ultima risoluzione NON vale per motocicli e ciclomotori, che dovranno pagare – dopo i 5 anni – la tariffa intera.

Le auto ad alimentazione esclusiva GPL o gas metano, se conformi alle direttive CEE in materia di emissioni inquinanti, pagano un quarto del tributo previsto per i corrispondenti veicoli a benzina o diesel.

Per tutte le altre tipologie di veicoli, dalle ibride alle auto con installazione successiva all’omologazione di alimentazione a gas metano e GPL, la tassazione è obbligatoria e si calcola in base alla potenza in KW o in CV del motore termico.

Il comune di Aosta, per i soli veicoli a emissioni zero, continuerà a garantire anche nel 2016 la sosta gratuita nelle aree di parcheggio “zone blu” e l’esenzione dal pagamento delle tariffe per gli accessi alle zone a traffico limitato (ZTL).

 

Immagine From WikiFR: Entrée du tunnel du Mont-Blanc coté italien<br/>{{GFDL}}<br/>Photo prise par François Trazzi Category:Tunnel fr:Image:Tunnel du mont-blanc coté italien.jpg

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here