Con Budd-e Volkswagen sterza verso la mobilità elettrica

Al Ces2016 Volkswagen presenta il concept del minivan elettrico Budd-e che sarà alla base dei piani di elettrificazione della casa tedesca

4
3340
Concept elettrico Volkswagen Budd-e

Una delle più importanti novità del Ces 2016, in ambito automobilistico, si chiama Volkswagen Budd-e, prototipo di un minivan elettrico con autonomia di 533 chilometri nel ciclo NEDC e tempi di ricarica di 15 minuti per riempire la batteria fino all’80% della sua capacità.

Questo grazie alla batteria da 92,4 kWh, che alimenta i due motori collocati su ognuno degli assi. La potenza è di 100 kW per quello anteriore e di 125 kW per quello posteriore. Il minivan può arrivare a una velocità massima dichiarata di 150 km/h.

La piattaforma modulare Meb di Volkswagen Budd-e

Piattaforma modulare Budd-e
La piattaforma di Budd-e è modulare

La piattaforma su cui è basato il Budd-e è la nuova MEB, acronimo di Modular Electric Toolkit, concepita per offrire spazio e dinamica di guida simili alle vetture tradizionali nonostante la propulsione full-electric.

Le dimensioni sono di poco superiori a quelle della Tourane, con lunghezza di 460 cm, larghezza di 194 cm ed altezza di 183 cm. Notevole lo spazio a bordo e la presenza di vani portaoggetti un po’ dappertutto.

Non è al momento prevista la produzione di serie di questo specifico modello, ma mostra tutto quello che potrebbe essere disponibile da qui al 2020 sui vari veicoli del gruppo Volkswagen per quanto riguarda le propulsioni alternative.

Un tema molto caro a Volkswagen, soprattutto negli Stati Uniti. Qui lo scandalo del dieselgate delle emissioni truccate sui motori diesel ha avuto conseguenze ben più pesanti che in Europa, a livello di vendite (-25% negli ultimi mesi del 2015 rispetto allo stesso periodo del 2014), di impatto economico (i costi per i risarcimenti potrebbero superare i 50 milioni di euro) e di immagine.

I piani di Volkswagen tra plug-in e elettriche pure

Ecco quindi che al Ces di Las Vegas Volkswagen ha puntato sulla mobilità elettrica, confermando i programmi di lancio della gamma ibrida plug-in (in Europa sono già commercializzate le Audi A3 Sportback e-tron e le Volkswagen Golf e Passat GTE) e spingendo anche sulle future elettriche, che saranno molto diverse dalle attuali e-up! e e-Golf, di fatto semplici elettrificazioni di modelli esistenti.

È facile quindi immaginare un progressivo abbandono da parte della Volkswagen, almeno sui mercati del Nord America, delle motorizzazioni a gasolio in favore di quelle alternative, ibride ed elettriche in primis.

Volkswagen e le auto elettriche iperconnesse

Il Ces è servito però anche a presentare le ultime novità in fatto di connessione, infotainment e modalità di comando della vettura.

Vonnettività Volkswagen Budd-eIl Budd-e è infatti definito una sorta di interfaccia mobile sempre connessa con il mondo esterno, in grado di comunicare con gli smartphone degli occupanti, con la casa e con l’ufficio.

L’interfaccia uomo – macchina è stata ripensata e razionalizzata. Un unico pannello di fronte al guidatore integra informazioni di guida, schermo di navigazione e comandi audio, climatizzatore e sistema di connessione.

Interfaccia di guida Vlkswagen Budd-eDi fronte al guidatore l’Active Info Display può essere configurato per fornire informazioni relative alla guida e allo stato del veicolo, analogamente a una strumentazione tradizionale. Il pannello centrale, invece, fornisce informazioni sulla posizione del veicolo grazie al sistema di localizzazione e gestisce tutta la parte comandi.

I comandi sono azionabili mediante gesti, schermi touch o a voce, questi ultimi da tutti i passeggeri. Il guidatore ha anche a disposizione l’ultima versione del volante multifunzionale, con comandi tattili azionabili dalla corona in modo intuitivo.

Tramite l’interfaccia della vettura, e attraverso il collegamento garantito dallo smartphone, è infine possibile comandare anche la demotica di casa o dell’ufficio, integrando così tutti i sistemi in un unico centro di comando.

4 COMMENTI

  1. […] Una delle più importanti novità del Ces 2016, in ambito automobilistico, si chiama Volkswagen Budd-e, prototipo di un minivan elettrico con autonomia teorica di 600 chilometri e tempi di ricarica di 15 minuti per riempire la batteria fino all’80% della sua capacità. Questo grazie alla batteria da 101 kWh, che alimenta i due motori collocati su  […]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here