Il caricatore portatile per le Mercedes elettriche è fatto da Juice Technology

Juice Booster è un caricatore versatile e sicuro che integra anche un sensore di temperatura per staccare la ricarica in caso di surriscaldamento

0
caricatore auto elettrica juice booster

Daimler ha scelto il caricatore portatile Juice Booster 2, prodotto dalla società svizzera Juice Technology, come accessorio per la ricarica dei veicoli elettrici della gamma Mercedes, disponibile come accessorio post vendita. Juice Booster 2, scelto tra un novero di altre soluzioni, è stato così rimarchiato con l’iconica stella di Stoccarda in base a una personalizzazione richiesta per essere utilizzato dagli utenti finali, concessionari e nelle flotte.

La Juice Booster 2 è una wall box portatile che può arrivare, nella versione Pro, alla velocità di 22 kW, in modalità trifase e a 32 ampere, e grazie ai suoi adattatori intercambiabili, può ricaricare da qualsiasi presa di corrente, in tutta sicurezza. È in sostanza una soluzione 3 in 1 che funziona da stazione di ricarica mobile per il viaggio, da cavo di ricarica di tipo 2 per le colonnine pubbliche e da wall-box fissa per il garage. È allora interessante scoprire la storia di Christoph Erni, il fondatore di Juice Technology per capire da dove sia nata l’idea di un caricatore portatile così versatile.

Da un’esigenza di ricarica sicura, la nascita di Juice Technology

Nel 2013, anno in cui abbiamo con GreenStart seguivamo già da vicino la rivoluzione silenziosa della mobilità, che ora è in atto, Christoph Erni ordinò una delle prime Tesla Model S, che gli fu consegnata con due connettori, nessuno dei quali adatto alle prese svizzere. Di conseguenza decise di acquistare un adattatore, ma si sciolse al primo tentativo di ricarica rischiando quasi di provocare un incendio, non era adatto infatti a sopportare un carico di corrente elevato.

Così si mise in cerca di un adattatore appropriato, ma all’epoca le opzioni di ricarica disponibili sul mercato erano poche e i cavi di qualità molto scarsa, e allora decise di produrre un caricatore portatile che fosse versatile e al contempo sicuro per una ricarica da qualsiasi presa di corrente. Nel 2014 ha fondato Juice Technology che ora ha in portfolio una serie di soluzioni per la ricarica mobile e fisse in corrente alternata (Ac) e in corrente continua (Dc).

Sulle conformità alle norme di sicurezza, Juice Booster 2 è completamente impermeabile (IP 67) e, in caso di schiacciamento, è in grado di resistere a un carico massimo per ruota di tre tonnellate. La spina dell’adattatore è conforme alle norme CE ed è progettata in modo da poter fornire ulteriori funzioni in un secondo momento, È testata da TÜV SÜD per la conformità con IEC 62752 Ed. 1 2016 incluso AMD1 2018. La wallbox portatile ha anche un sensore di temperatura incorporato che permette di interrompere il processo di ricarica in caso di surriscaldamento.

I prodotti per la ricarica di auto elettriche di Juice Technology possono essere acquistati online, tramite lo shop sul sito dell’azienda, ma si trovano anche sul marketplace Amazon, il set base previsto con i connettori in uso in Italia costa 999 euro.


Questa mailing list usa Mailchimp. Iscrivendoti ad una o più liste, contestualmente dichiari di aderire ai suoi principi di privacy e ai termini d'uso.

In ottemperanza al Gdpr, Regolamento UE 2016/675 sui dati personali, ti garantiamo che i tuoi dati saranno usati esclusivamente per l’invio di newsletter e inviti alle nostre attività e non verranno condivisi con terze parti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here