Chevrolet Bolt EV, autonomia da record a un prezzo accessibile

Mobilità elettrica per tutti, questo si propone di essere la Chevrolet Bolt Ev che arriva a oltre 300 km di autonomia a un prezzo inferiore ai 30mila dollari

5
4629
Chevrolet Bolt EV

Presentata sul palco del Ces2016 dal Ceo di General Motors in persona, Mary Barra, Chevrolet Bolt EV è una nuova auto elettrica con cui il produttore americano si propone di rivoluzionare il mondo della mobilità elettrica e renderla accessibile al maggior numero di persone.

Chevrolet Bolt Ev, autonomia da record a un prezzo accessibile

Due sono i dati fondamentali a cui prestare attenzione: più di 300 km di autonomia (321 se vogliamo convertire le 200 miglia annunciate) e un prezzo che, scontati gli incentivi americani, sarà sotto ai 30mila dollari.

La produzione nella fabbrica di Orion nel Michigan partirà tra qualche settimana, mentre l’arrivo sul mercato è previsto per la fine del 2016.

Tanto per fare un termine di paragone con una concorrente diretta la Nissan Leaf, l’auto elettrica più venduta al mondo, dal 2016 avrà una nuova batteria che le permetterà di aumentare l’autonomia a 250 km a un prezzo di poco inferiore ai 30mila dollari, sempre considerando gli incentivi Usa.

Chevrolet Bolt Ev, un’auto elettrica superinterconnessa

Un altro elemento di spicco per la Chevrolet Bolt Ev è la tecnologia a bordo: iperconnessa grazie alla tecnologia 4G e connettività Bluetooth, porte Usb per la connessione degli smartphone che potranno controllare diverse funzionalità dell’auto direttamente dall’App dedicata e creare una mobilità “personale” in base alla combinazione di dati come stile di guida, calcolo del percorso, condizioni meteorologiche.

Uno schermo touchscreen da 10,2 pollici è posizionato centralmente all’interno dell’abitacolo e contiene le informazioni più importanti, e integra il visore della videocamera posteriore, utile per le manovre in retromarcia.

Ma la Chevrolet Bolt EV è anche pensata per essere l’auto condivisa per eccellenza: da poco infatti General Motors ha recentemente investito 500 milioni di dollari nel servizio di mobilità personalizzata Lyft (una App concorrente di Uber). Si tratta di introdurre la Bolt EV nella flotta di veicoli condivisi, con uno sguardo nel futuro della guida autonoma.

Per le caratteristiche tecniche della Chevrolet Bolt EV bisogna aspettare il Naias

Poche le caratteristiche tecniche rese note al Ces, saranno infatti ufficialmente annunciate la settimana prossima al Naias, il Salone dell’auto di Detroit. Tra le diverse voci circolate in rete troviamo la posizione della batteria che è posizionata sotto al pianale, la possibilità di caricare l’80% della capacità in 45 minuti (con carica rapida ma non si conoscono le potenze in gioco), o in 9 ore utilizzando la carica standard.

Ma attendiamo ancora qualche giorno per scoprire tutte le caratteristiche di quella che è un deciso passo verso la diffusione della mobilità elettrica per tutti.

 

5 COMMENTI

  1. […] Molto dipenderà anche dal prezzo di listino, che potrebbe risultare abbordabile se si avvereranno le previsioni fatte nel 2013 del CEO di General Motors sull’andamento dei costi industriali di produzione dei veicoli elettrici e in particolare delle loro batterie. La cugina americana a marchio Chevrolet, infatti (la Bolt EV), ha un prezzo (negli Stati Uniti) di 30 mila dollari al netto degli incentivi. […]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here