Con Dacia anche le elettriche saranno low-cost

0
974

In un futuro neanche troppo lontano, anche le auto elettriche potranno essere low-cost. E la Dacia è pronta a essere protagonista. Parola di Carlos Ghosn

Nel giro di pochi anni, indicativamente già nel 2020, le auto elettriche vendute in Europa potrebbero rappresentare il 10% del mercato totale. E la Dacia, marchio low-cost dell’alleanza Renault – Nissan, sarà della partita.

È quanto emerge da un’intervista del grande capo Renault – Nissan, Carlos Ghosn, pubblicata pochi giorni fa, dalla quale emerge una grande fiducia nelle potenzialità delle full-electric.

Già oggi Renault e Nissan sono protagoniste indiscusse del settore delle full-electric, ma la progressiva diffusione delle stazioni di ricarica e la diminuzione dei relativi tempi di “rifornimento”, unita alla sempre più elevata efficienza delle batterie, spingono Ghosn a una decisa fiducia nel futuro delle elettriche.

Oggi infatti Zoe e Leaf si dividono da protagoniste il mercato delle vetture elettriche europeo, con la Leaf che proprio in questi giorni ha festeggiato le 30.000 vetture vendute in Giappone, ma nel futuro si potrà aggiungere anche la Dacia tra le case protagoniste. Con l’obiettivo di proporre una linea di vetture elettriche low-cost firmate Dacia, analogamente a quanto accade oggi con le auto tradizionali.

Magari sfruttando le tecnologie di penultima generazione, oppure proponendo dotazioni meno ricercate, di sicuro quando il costo delle batterie scenderà al punto da renderle convenienti. È certo che riuscire a spuntare prezzi inferiori sull’acquisto di una elettrica potrebbe davvero rappresentare un punto di svolta, e dare un contributo decisivo alla loro diffusione su un mercato decisamente più vasto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here