La Regione Emilia-Romagna fa il pieno di veicoli elettrici per i Comuni

Il finanziamento di 2,4 milioni di euro ha permesso l'acquisto di 103 veicoli elettrici per 15 comuni della regione

0
3456
Flotta auto elettriche Regione Emilia Romagna
La flotta elettrica a disposizione dei comuni della regione Emilia-Romagna

La Regione Emilia-Romagna ha integrato 103 veicoli elettrici tra auto, van, combi e quadricicli nella flotta di mezzi delle amministrazioni locali. Saranno a disposizione per i 15 comuni che aderiscono all’Accordo di Qualità dell’Aria 2012-2015, all’interno del progetto pilota “Mi muovo elettrico“.

Il bando di gara è stato vinto a maggio scorso da Renault Italia per la categoria auto con Zoe e per la categoria Van e Combi con Kangoo ZE e Kangoo Maxi Combi ZE. In totale sono 76 i veicoli elettrici Renault ZE che saranno in dotazione all’amministrazione pubblica della regione.

Per quanto riguarda i 27 quadricicli pesanti a due posti, la gara è stata invece vinta da I’moving, azienda di Jesi specializzata nella mobilità elettrica.

I mezzi saranno utilizzati principalmente per la polizia municipale, servizi alla persona e amministrativi. In particolare saranno utilizzati per accedere nelle aree urbane a traffico limitato (Ztl) in cui non sono ammessi i veicoli con motore termico.

Veicoli elettrici integrati nelle flotte a disposizione dei comuni della regione

Renault ZE in flotta nella polizia municipale di Bologna
Le auto Renaut ZE entrano nella flotta a disposizione della polizia municipale del comune Bologna – Ph Roberto Piccinini

È il caso per esempio del comune di Bologna che metterà in servizio nel centro storico della città la flotta di Zoe e Kangoo destinata alla polizia locale. In totale il comune felsineo si è aggiudicato 23 nuovi mezzi elettrici.

Al secondo posto, come numero di veicoli, si trova Parma che inserirà 18 veicoli in servizio, Ferrara arriva a 10, 9 sono quelli a disposizione per Reggio Emilia.

L’investimento totale per l’acquisto dei mezzi è stato di 2,24 milioni di euro e deriva dai fondi europei Por-Fesr 2017-2013, che hanno permesso un finanziamento al 100% dei veicoli, mentre i comuni hanno pagato l’allestimento su strada.

Colonnine di ricarica, un piano per diffonderle in regione

Le colonnine di ricarica previste nel piano di sviluppo della mobilità elettrica nella regione Emilia-Romagna
Le colonnine di ricarica previste nel piano di sviluppo della mobilità elettrica nella regione Emilia-Romagna

Contestualmente all’introduzione in flotta di veicoli elettrici, il progetto prevede anche l’installazione di 150 colonnine di ricarica sul territorio con accordi tra gli enti locali e Enel, Hera e Iren, in modo da garantire l’interoperabilità. Mentre sulle città della riviera romagnola con il progetto “Mi muovo M.A.R.E.” saranno installate 24 colonnine per un investimento totale di 217mila euro.

L’Emilia-Romagna si conferma così una regione attenta alle nuove forme di mobilità: infatti ha deliberato per agevolazioni sul bollo auto favorevoli alle nuove auto ibride ed elettriche, ha finanziato con 680mila euro il comune di Bologna per gli incentivi all’acquisto di biciclette e scooter elettrici e ha finanziato l’acquisto per il trasporto pubblico locale di 9 autobus ibridi nel progetto Fico.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here