Formula E: dopo Bird in gara 1, Sims su Bmw vince gara 2

In Arabia Saudita buona partenza per i team tedeschi, al termine delle prime due gare in testa alle classifiche Sims e Bmw

0
358

Se le case automobilistiche tedesche dovevano dare un segnale forte al mondo sul loro impegno nell’elettrico, anche attraverso la partecipazione al campionato di FormulaE, possiamo dire che ci sono riuscite: ben posizionate in classifica in gara 1 e con Bmw che è riuscita a vincere gara 2 con Sims, mentre Gunther, arrivato secondo, è stato retrocesso per una penalità.

Aprire la stagione con due gare sulla stessa pista può portare a proiezioni errate sul futuro della stagione, ma in questo caso ha confermato l’effervescenza del campionato di FormulaE 2019/20 che si è aperto in Arabia Saudita. Diriyah, la cittadina parte dell’area metropolitana di Riyad, ha infatti offerto un grande spettacolo.

Gara 1: Bird unico, fa 6 su 6

Sam Bird magro e vegano ha vinto in rimonta la gara d’apertura della sesta stagione. Fin da subito conferma una sua caratteristica: resterà l’unico pilota ad aver vinto almeno una gara in ciascuna delle sei stagioni.

La sua felicità contrastava con il cattivo umore del campione in carica Vergne, uscito alla mezz’ora abbondante incidente con cambio di batteria e 20 posti di penalizzazione per gara 2.

Una gara nella quale la strategia è stata importantissima per la grande variazione delle prestazioni tra inizio e fine di gara 1, mentre gara 2 si annuncia più regolare.

Sul podio, oltre a Bird (Envision), sono andati Lotterer (quest’anno in Porsche) e Vandoorne (Mercedes), ad indicare la competitività della flotta tedesca. Grande risalto al sesto posto di DeVries (Mercedes), ex campione di Formula 2 e uno dei quattro rookies (esordienti); falsa partenza dei vari “italiani”. Qui sotto gli highlight della prima gara.

Gara 2: prima vittoria per Sims

Fin dalle qualifiche, gara 2 mostra che la lezione di ieri è servita a tutti. Alex Sims (Bmw) è di nuovo in pole, ma con oltre tre secondi in meno rispetto a ieri.

DaCosta ha fatto qualifiche velocissime, mentre Bird parte settimo.

Nel giro di riscaldamento D’Ambrosio, quarto, non parte e il buco in griglia favorisce non Evans bensì DaCosta. Non si fa in tempo a partire che il campione in carica, per scontare la completa penalità per il cambio di batteria, deve fare anche uno stop-and-go che gli costa altri 30 secondi circa. Al minuto -33 Buemi cerca l’attack mode e DaCosta lo tampona, mandandolo in testacoda.

Al minuto -27 Bird, quarto, va contro il muretto e arriva la safety car, che permette di vedere i relativi cambiamenti al regolamento.

Dopo aver vinto gara 1, Sam Bird finisce gara 2 a muro mentre era quarto

Si continua tutti accodati con la leadership di Sims e dietro DaCosta (ma da penalizzare) e quindi DiGrassi, Vandoorne, Guenther e Mortara.

Parte il gioco del Fanboost e degli attack mode, difficile da fruire con le auto accodate e con qualche detrito in pista. Al minuto -18 DaCosta viene penalizzato con un drive-through e abbandona le possibilità di vittoria.

Al minuto -17 Frijns va a sbattere e rientra la safety car. All’improvviso si realizza che Massa è addirittura settimo, ma ha sorpassato quando non poteva e quindi gli danno un drive through.

All’uscita della safety, tutti in attack mode! Lotterer risale e i tedeschi hanno al momento sette auto nei primi sette posti. Vergne è 18mo. Un finale confuso allontana Lotterer dalla zona alta.

La gara si conclude con le due Bmw al comando e Sims che precede il compagno di team Guenther. Terzo Di Grassi su Audi.
A gara finita, però Guenther viene penalizzato di 24 secondi e le classifiche cambiano. Qui sotto gli highlight e l’ordine di arrivo.

Sims e Mercedes leader nelle classifiche

La vittoria di oggi porta a Sims 28 punti, che sommati ai 7 di ieri lo issano in testa a 35. Bird resta a 26 e in seconda posizione lo scavalca Vandoorne a 27.


Tra i team, Mercedes guida a 38 punti. La tallonano Envision a 36 e Bmw a 35. Techeetah è malinconicamente penultima a 7.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here