FormulaE, tra i colpi di scena in Malesia vince Lucas di Grassi

0
1344
DiGrassi vince a Putrayaja FormulaE
FomrulaE seconda gara a Putrajaya Malesia

In Malesia, nella seconda gara del campionato di FormulaE, vince Lucas di Grassi con una ottima guida e supportato da una strategia di gara del team Abt Audi eccellente. Il pilota brasiliano, che ha preceduto Sam Bird e Robin Frijns, si porta ora al comando della classifica piloti anche grazie alla debacle di Sebastien Buemi e del team e.dams Renault.

podio_putrayajaSi sapeva che la gara in Malesia, a Putrajaya, sarebbe stata una gara dura anche a causa delle condizioni atmosferiche di caldo e umido, ma quella che è andata in scena sul circuito cittadino è stato uno spettacolo pieno di colpi di scena che hanno rivoluzionato la classifica fino all’ultimo momento.

Sorpassi al limite, toccate, baci ai muri, penalizzazioni, noie alle vetture e ritiri, non è mancato proprio nulla nel menu della gara di Putrajaya, a conferma che la FormulaE si rivela una competizione avvincente e anche molto equilibrata tra i team.

Il primo colpo di scena già alla partenza con Sarrazin, secondo in griglia, costretto a partire dai box. Scatta in testa Sebastien Buemi dalla pole seguito da Da Costa e Duval, tempo per qualche giro dietro alla safety car e Prost che risale posizioni fino al primo inaspettato blocco della e.dams Renault di Buemi che rallenta vistosamente, perde posizioni ed è costretto ai box al cambio della monoposto.

Da una parte fortunato perché succede quasi a metà gara e può rientrare ai box per il cambio vettura, ma l’accaduto mette in luce problemi al software dovuti probabilmente al caldo in pista che poi penalizzeranno anche Nico Prost, costretto anche lui a una sosta anticipata.

Intanto il #Fanboost viene assegnato ai due piloti del team NextEV Turvey e Piquet oltre ad Heidfeld su Mahindra, ma nella gara non sarà decisivo per conquistare le prime posizioni.

Nella seconda parte della gara protagonista Lucas di Grassi

digrassi_primoGrande bagarre con un Lucas di Grassi scatenato che prende la testa della corsa al 24esimo giro superando Prost e non la lascerà fino alla fine, con il pilota francese del team e.dams Renault autore anche di una frenata al limite con un lungo.

Dietro il leader Di Grassi si fa fatica a seguire il susseguirsi degli avvenimenti, con sorpassi e soprattutto ritiri inaspettati per problemi meccanici, come le sospensioni per il dragon Racing, o errori di guida che portano al secondo posto il vincitore dello scorso anno Sam Bird su Venturi e al terzo il giovane Robin Frijns al volante della Andretti.

Gara convulsa e divertente che ha messo in luce tutte le fragilità delle monoposto, modificando fino alla fine le posizioni in classifica. Se diamo uno sguardo ai tempi finali notiamo però come Sebastien Buemi sia stato il più veloce in pista, lasciando dietro il secondo Nick Heidfeld di oltre 6 decimi, a riprova di quanto sia competitiva la monoposto francese, nonostante i problemi di oggi.

classificaprovvisoria

Non ci resta che darvi appuntamento al 19 dicembre, si cambia continente e si sbarca in Sud America per la gara di Punta del Este in Uruguay. Intanto continuate a seguirci sul sito, nel nostro speciale dedicato alla FormulaE e sui nostri social.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here