Ginevra 2013: Mitsubishi con i concept elettrici la sfida per il futuro

0
1380

Le due concept car svelate in anteprima a Ginevra, Ca-Miev, elettrica e Gr-Hev, ibrida, testimoniano la volontà del produttore giapponese a perseguire obiettivi ambiziosi nella mobilità sostenibile

L’obiettivo di Mitsubishi è ambizioso: arrivare ad avere entro il 2020 almeno il 20% della produzione di veicoli a base elettrica. E a giudicare dallo stand di Ginevra non è poi un traguardo così lontano.

Due anteprime mondiali sono state svelate il 5 marzo al Salone dell’Auto di Ginevra. Si tratta di Ca-Miev, la nuova auto elettrica destinata a sostituire la i-Miev e la Gr-Hev, un pickup ibrido  diesel elettrico, primo prodotto di Mitsubishi in questa fascia di veicoli.

Secondo atto in casa Mitsubishi per un veicolo elettrico, dopo la prima e non proprio fortunata serie i-Miev. Lasciate da parte le linee squadrate, con la Ca-Miev ciò che salta subito all’occhio è l’aerodinamicità del design, con un coefficente aerodinamico di 0,26. La full electric giapponese è pensata per una mobilità extraurbana e si propone di arrivare a 300 km di autonomia grazie alla batteria compatta agli ioni di litio da 28 kWh. Il motore elettrico che la equipaggia è da 80 kW e integra l’inverter e il caricabatteria per migliorare la dispozione dello spazio a bordo. Sulla Ca-Miev sarà anche portata avanti la sperimentazione della ricarica wireless.

Lo sport utility truck Gr-Hev si inserisce nel solco della tradizione dei pickup Mitsubishi come l’LS200. Ha una doppia cabina lunga 5,4 metri e un lungo pianale di carico. Il motore è un 2,5 litri diesel a cui si affianca il motore elettrico anteriore. La sua presenza permette di garantire un’accelerazone immediata, aumentare il valore di coppia del diesel anche agli alti regimi e contentenere le emissioni di CO2, che Mitsubishi dichiara di 139 g per km. La possibilità di erogare poi energia elettrica può servire per esempio per il funzionamento di attrezzi posizionati sul mezzo, come per esempio un argano. L’utilizzo della trazione integrale 4WD permette infine una guida del Gr-Hev su ogni tipo di terreno. Il concept esposto a Ginevra era dotato di cerchi a tre razze che richiamano il diamante simbolo di Mitsubishi.

Nello stand Mitsubishi è stato possibile anche vedere da vicino il nuovo Outlander Phev, il suv ibrido plug-in, già lanciato negli Stati Uniti e ora pronto a sbarcare in Europa. In questo caso il motore termico 2,0 litri a benzina è affiancato da due motori elettrici, uno anteriore e uno posteriore come si poteva ammirare dalla sezione di vettura che era presente a Ginevra. L’originale architettura elimina il cambio e l’albero di trasmissione tradizionali e i due motori elettrici azionano l’asse anteriore e posteriore in modo indipendente potendo così ottimizzare le funzionalità della trazione integrale 4WD. Outlander Phev può funzionare in modalità elettrica, con un’autonomia fino a 52 km e una velocità di punta a 120 km/h. Ma sono previste anche le due modalità ibride, seriale e parallela in cui entra in gioco il motore termico, a velocità più alte di 120 km/h o quando si renda necessario ottimizzare il consumo della batteria, il tutto gestito da una sofisticata elettronica.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here