Hyperloop: Cadorna-Malpensa in 10 minuti, al via lo studio

0
192

FNM e Hyperloop Italia avvieranno uno studio di ingegneria e di fattibilità tecnico-economica-giuridica su un sistema di trasporto di passeggeri e merci dalla stazione di Milano Cadorna alla stazione di Milano Malpensa basato sulla levitazione magnetica passiva.

Si tratta del primo studio di fattibilità su Hyperloop in Italia.

Lo studio di fattibilità durerà sei mesi, al momento ipotizzando un costo per l’infrastruttura Hyperloop in una forbice 20 a 40 milioni di dollari al Km. Al momento, quindi, non ci sembrano essere vere informazioni sul futuro dell’implementazione di questa linea.

Sei-sette possibilità, due annunci, anzi uno

E’ questa solo la prima delle tratte in discussione con le Regioni italiane delle quali si era parlato a gennaio. Siamo in attesa delle altre.

L’obiettivo è quello di studiare i vantaggi riguardo la diminuzione dei tempi di trasporto ferroviario tradizionali che, secondo una prima ipotesi, potrebbero passare dagli attuali 43 minuti a 10 minuti. Saranno anche approfonditi i consumi energetici legati al nuovo sistema e i costi connessi all’intera operazione. I termini dell’intesa tra FNM e Hyperloop Italia sono contenuti in una lettera d’intenti che le parti sottoscriveranno.

 “Le nuove forme di mobilità, soprattutto se improntate alla sostenibilità ambientale e all’impatto zerosono un’opportunità che vogliamo cogliere”, ha commentato Andrea Gibelli, presidente di FNM. In questa iniziativa, le competenze ingegneristiche e infrastrutturali che da sempre caratterizzano FNM possono allearsi con le tecnologie trasportistiche più innovative per creare un nuovo e avveniristico modello di mobilità”.

Gibelli (FNM), a sinistra,
Sala (vicepresidente Lombardia) e Gresta (HTT) a destra, suggellano il patto.

“L’opportunità per la Lombardia e per l’Italia”, aggiunge Gibelli, “è quella di entrare a far parte, da protagonista, di un network che unisce università, imprese, ricercatori e ingegneri di tutto il mondo che stanno studiando le innovazioni legate alla tecnologia del ‘vuoto’. Questo significa sviluppare la cultura dei distretti tecnologici aperti e delle piattaforme su cui chiunque può dare un contributo di esperienza”.

“Il decennio 2020-2030 porterà l’uomo verso nuovi modelli economici, sociali e industriali”, afferma Gresta.“I cambiamenti climatici richiedono il passaggio immediato verso un modello economico basato su sistemi resilienti e sostenibili. Hyperloop è una infrastruttura intelligente e sostenibile che raggruppa tutti i progressi scientifici della tecnologia esponenziale. E’ ideata come un’enorme infrastruttura a energia rinnovabile, una rete di comunicazione a banda larga e un sistema di trasporto efficiente”. 

“Oggi – prosegue Gresta – annunciamo l’avvio del primo studio di fattibilità in Italia. Inizia la collaborazione tra i vari sviluppatori, ma solo noi possiamo vantare il diritto all’uso esclusivo del marchio e di tecnologie, tra cui la lievitazione magnetica passiva e il Vibranium, che ci consentono di far funzionare pienamente il sistema”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here