GreenStart

Svelata la Hyundai Ioniq 5, l’elettrica di nuova concezione in arrivo per l’estate

Dopo aver rilasciato alcuni teaser nel corso degli scorsi mesi, è stata svelata in un evento online la nuova e tanto attesa Hyundai Ioniq 5. Ispirata dalla concept car 45, un crossover di nuova generazione che porta a un nuovo livello il brand Ioniq del marchio coreano, che si espanderà ulteriormente con la berlina Ioniq 6 e il Suv Ioniq 7.

In estate sarà possibile prenotare una First Edition. Non si parla ancora di prezzi mentre i modelli disponibili saranno quattro, a seconda della capacità della batteria a bordo, con la possibilità di avere due o quattro ruote motrici.

Diversi sono gli elementi di innovazione presenti nella nuova Ioniq 5, come la velocità di ricarica, lo spazio a bordo e le soluzioni di assistenza alla guida, il tutto basato sulla nuova piattaforma e-Gmp con una lunghezza di 4,64 metri, larghezza 1,89, altezza 1,60 e passo di ben 3 metri (misura, quest’ultima, di particolare importanza per le auto elettriche per consentire l’installazione di batterie di grande capacità).

Gli interni della Hyundai Ioniq 5

Interessante lo studio fatto per gli interni della Ioniq 5, per sfruttare al massimo lo spazio lasciato libero dalla piattaforma e-Gmp e il fondo piatto. In parte questi elementi erano già stati anticipati. Il movimento dei sedili e della consolle centrale fa immaginare prossimi scenari di guida autonoma in cui pilota e passeggeri distendersi e conversare e in un prossimo futuro sarà probabilmente prevista anche la rotazione dei sedili, come da concept car che si vedono da qualche anno nei saloni dell’auto.

Un pieno di tecnologia con le funzionalità Adas

Per la prima volta su una vettura Hyundai, la Ioniq 5 presenta un Head-Up Display a Realtà Aumentata (AR HUD) che trasforma il parabrezza in uno schermo. E’ il primo modello Hyundai a offrire l’Highway Driving Assist 2 (HDA 2), che si affianca ad una nutrita serie di aiuti alla guida. Il Forward Collision-Avoidance Assist (FCA) con funzionalità junction turning /junction crossing e il Driver Attention Warning (DAW) sono forse i principali. Una nota a parte merita la gestione del punto cieco con View Monitor (BVM) e Collision-Avoidance Assist (BCA). Sono attivi anche numerosi altri sistemi.

Vehicle-to-Load, e la Ioniq diventa generatore

La piattaforma e-Gmp di Ioniq 5 è compatibile con infrastrutture di ricarica a 400V e 800V. Offre di serie la capacità di ricarica a 800V e permettendo anche la ricarica a 400V senza la necessità di componenti aggiuntivi o adattatori. Il sistema multi-ricarica è la prima tecnologia brevettata al mondo ad agire sul motore e sull’inverter per variare stabilmente da 400V a 800V . Con un caricatore da 350 kW la Ioniq 5 ricarica dal 10% all’80% in appena 18 minuti: per 100 km di autonomia WLTP basterà ricaricare per cinque minuti.

Inoltre Ioniq 5 offre l’innovativa funzione V2L, Vehicle to load. L’auto fornisce energia a qualsiasi dispositivo elettrico, come biciclette, monopattini o attrezzatura da campeggio, fungendo da alimentatore su ruote.

La funzione V2L può erogare fino a 3,6 kW di potenza. La porta V2L si trova sotto i sedili posteriori e può essere attivata quando il veicolo è acceso. Una seconda porta è posizionata nello sportello di ricarica esterno e può fungere da alimentatore anche quando il veicolo è spento. Utilizzando un convertitore, è possibile ricaricare dispositivi elettrici ad alta potenza.

Il design di Ioniq 5

L’elemento che da forma all’idea è il passo allungato di 3.000 mm e le relative proporzioni. La trasformazione in un veicolo elettrico contemporaneo richiede un approccio più sofisticato rispetto a quello tradizionale.

La parte anteriore del modello presenta il primo cofano a conchiglia di Hyundai, che riduce al minimo gli spazi tra i pannelli della carrozzeria garantendo un’aerodinamica ottimale. Il paraurti anteriore è definito da un’accattivante forma a V e incorpora le luci diurne distintive (DRL) che conferiscono a Ioniq 5 un’inconfondibile e unica firma luminosa. Questi gruppi ottici a forma di pixel caratterizzano anche la parte posteriore della vettura.

Le linee anteriori e posteriori del veicolo si fondono insieme alle portiere e alle maniglie a scomparsa in una nuova interpretazione del Parametric Dynamics Design di Hyundai. Le ruote aerodinamiche riprendono il tema stilistico “Parametric Pixel” e sono proposte con un diametro di 20’’. La forma robusta del montante C, ispirata al concept elettrico “45”, rende l’auto identificabile anche a distanza.

Ampia gamma di powertrain elettrici

Si può scegliere tra due opzioni per il pacco batteria, da 58 kWh o 72,6 kWh. Due i sistemi di propulsione elettrica, con il solo motore posteriore o con entrambi i motori, anteriore e posteriore. Tutte le versioni di powertrain offrono autonomie notevoli e una velocità massima di 185 km/h.

Al vertice della gamma si colloca la configurazione con trazione integrale (AWD) abbinata alla batteria da 72,6 kWh. La potenza combinata è di 225 kW e una coppia massima di 605 Nm per un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 5,2 secondi.

Se equipaggiata con due ruote motrici (2WD) e la batteria da 72,6 kWh, l’autonomia massima di IONIQ 5 con una singola carica è attualmente stimato in 470 km WLTP.


Questa mailing list usa Mailchimp. Iscrivendoti ad una o più liste, contestualmente dichiari di aderire ai suoi principi di privacy e ai termini d'uso.

In ottemperanza al Gdpr, Regolamento UE 2016/675 sui dati personali, ti garantiamo che i tuoi dati saranno usati esclusivamente per l’invio di newsletter e inviti alle nostre attività e non verranno condivisi con terze parti.
Exit mobile version