Hyundai lancia a Ginevra la sua linea eco: Ioniq ibrida, ibrida plug-in e Pure Electric

Ginevra il produttore coreano ha presentato le tre versioni green della nuova Hyundai Ioniq

1
3266
Le tre versioni della Hyundai Ioniq

A Ginevra Hyundai ha presentato l’attesa linea Ioniq, un’anteprima europea e decisamente il più atteso e positivo annuncio tra le auto green del Salone dell’Auto di Ginevra 2016.

Hyundai Ioniq Hybrid retroLa Ioniq sarà introdotta nel mercato europeo e anche in Italia dal prossimo autunno nelle versioni Hybrid, Hybrid Plug-in e full electric, tutte progettate per ridurre le emissioni di inquinanti.

La prima sta sotto i 79 g/km di CO2, la seconda sotto i 32 g/km e la terza ovviamente è a zero emissioni. Molto curata l’efficienza aerodinamica con un coefficiente di soli 0.24.

Hyundai Ioniq Hybrid

Hyundai Ioniq HybridLa Ioniq Hybrid, prevista per ottobre, presenta un motore termico da 1,6 litri, che lavora con il motore elettrico da 32 kW per ottenere le migliori prestazioni possibili con il minor consumo di carburante. La piccola batteria agli ioni di litio,  si ricarica – come da prassi per questi modelli – durante il movimento dell’auto, ma soprattutto durante la frenata.

Hyundai Ioniq Hybrid plug-in

Hyundai Ioniq hybrid plug-inLa Hybrid plug-in monta un motore elettrico da 45 kW e una batteria da 8,9 kWh, è ovviamente ricaricabile in autonomia attraverso colonnine pubbliche o la rete privata, e permette – secondo i dati diffusi dalla casa – circa 50 km di guida in modalità elettrica pura.

 

Hyundai Ioniq elettrica

IONIQ Electric (1)La versione 100% elettrica, infine, monta un motore da 88 kW che viene messo in movimento da una batteria da 28 kWh e vanta una autonomia nominale che arriva a 250 km, in linea con le attuali best seller del momento come Nissan Leaf e Renault Zoe. Per vederla su strada bisognerà aspettare il prossimo novembre.

 

I produttori coreani puntano sulle soluzioni alternative di propulsione

In molti vedono nella Ioniq di Hyundai la nascita di un concorrente diretto delle auto ibride di casa Toyota, Prius e Auris in primis, e non si deve dimenticare che nel gruppo coreano anche Kia sta spingendo forte sull’ibridizzazione del parco auto.

Ma al contrario di Toyota, Hyundai punta forte anche sull’elettrico, completando così un’ampia offerta, compresa l’auto a idrogeno, per un mercato alla ricerca di soluzioni di mobilità alternativa.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here