I vantaggi dell’investimento nel trasporto pubblico locale

0
3254

“Il TPL come settore di vitale importanza” è un convegno che si terrà al Citytech di Milano il 28 e il 29 ottobre

Citytech, evento dedicato alla mobilità sostenibile nelle città del terzo millennio, e che si terrà a Milano, alla Fabbrica del Vapore il 28 e 29 ottobre, dedica al Trasporto Pubblico Locale – e all’importanza del rilancio di questo settore in Italia – il convegno “Il TPL come settore di vitale importanza”.

Secondo l’Uitp (Unione Internazionale del Trasporto Pubblico), il Tpl impiega un numero impressionante di lavoratori, oltre 13 milioni, ed è il primo datore di lavoro in città come Amsterdam, Dublino e Barcellona. Anche nel nostro paese, dal 2009 al 2012 si è registrato un notevole incremento nell’utilizzo dei mezzi pubblici (lo rileva l’Osservatorio Isfort sulla Mobilità secondo cui il 15% degli spostamenti in Italia è oramai coperto dal servizio pubblico).

Investire nel Trasporto Pubblico Locale significa ridurre le emissioni di anidride carbonica, il consumo di petrolio, gli incidenti, il traffico e la congestione nelle grandi città (che costa 100 miliardi di Euro all’anno solamente in Europa!). Dovrebbero essere argomenti oramai ben conosciuti, da cittadini ed enti pubblici. Purtroppo, però, la realtà è un’altra: i finanziamenti dello Stato al trasporto pubblico si sono ridotti dai 6,4 miliardi del 2010 ai 4,3 nel 2013, e in alcuni casi le aziende si sono trovate nella condizione di non riuscire più a offrire il proprio servizio. Amara conseguenza di questa realtà è stato l’aumento dei costi delle singole corse, cresciuti del 64% negli ultimi 12 anni a livello nazionale, mentre il costo degli abbonamenti è cresciuto del 29%.

Modera il convegno Giampaolo Roidi, direttore Metro. Intervengono Andrea Boitani (professore Università Cattolica del Sacro Cuore), Renzo Brunetti (presidente Anm Napoli), Andrea Colombo (assessore alla Mobilità e Trasporti del Comune di Bologna), Anna Donati (delegata del sindaco di Napoli alla mobilità sostenibile), Francesco Ferrante (fondatore Green Italia), Claudio Lubatti (assessore Viabilità e Trasporti del Comune di Torino), Pierfrancesco Maran (assessore alla Mobilità, Ambiente, Metropolitane, Acqua pubblica, Energia Comune di Milano), Pietro Spirito (dirigente di Atac e docente di Economia dei trasporti). Chiude i lavori del convegno Erasmo De Angelis, sottosegretario di Stato al ministero delle Infrastrutture e Trasporti con delega al Tpl.

Qui il programma completo dei convegni – che hanno ottenuto il patrocinio del presidente della Repubblica. Ricordiamo che la partecipazione ai workshop di Citytech è aperta a tutti ed è gratuita. Per iscriversi bisogna compilare il form online

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here