Joint venture Bosch-Ningbo per produrre motori per scooter elettrici

0
1217

Mossa strategica di Bosch per sviluppare componentistica nel settore degli scooter elettrici, accordo con il produttore cinese per un mercato che prevede 46 milioni di mezzi in circolazione nel 2020

Uno dei componenti chiave se si vuole realizzare uno scooter elettrico con una architettura semplice e pulita è il motore alloggiato direttamente nel mozzo ruota. Ebbene è proprio per fabbricare questo componente che un colosso come Bosch ha deciso di formare una joint venture con un produttore specializzato cinese, Ningbo Polaris Technology. Socio maggioritario sarà Bosch, anche se non sono stati divulgati dettagli quantitativi.

Ningbo ha attualmente una produzione di 1 milione di motori all’anno. Il mercato degli scooter elettrici è in forte espansione e nel 2011 ne sono stati venduti 27 milioni di pezzi (proiezione 2020: 46 milioni di pezzi), prodotti per il 98% in Cina. Veniva quindi naturale, per entrare in questo settore da protagonisti, associarsi con un produttore cinese.

Per la verità non ci sarebbe dispiaciuto vedere un po’ più di coraggio e magari veder fondare in Europa una unità produttiva specializzata, sfidando quelle che ormai sembrano diventate consuetudini obbligate. Siamo convinti che un colosso come Bosch avrebbe i mezzi per competere e avere successo in questa avventura senza dover necessariamente delocalizzare la produzione.

FONTE: Electric Vehicle News

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here