La Toyota ibrida a benzina strappa il successo allo squadrone Audi

0
877

La Toyota TS-030 arriva al primo posto in Brasile sul circuito di Interlagos nella 6 ore di San Paolo. Battute le dominatrici del campionato le ibride diesel Audi R18 e-tron quattro

Ci sono volute, o forse sono bastate, sole tre gare per vedere la Toyota TS-030 sul gradino più alto del podio. Il tutto è accaduto quando in Italia erano le prime luci dell’alba di domenica, ore in cui la Toyota ibrida a benzina, TS-030, guidata da Alexander Wurtz e Nicolas Lapierre, tagliava per prima il traguardo del citrcuito di Interlagos in Brasile.

Dopo lo sfortunato debutto a Le Mans, in cui è stata protagonista di uno spaventoso incidente, e un buon secondo posto a Silverstone, è dunque arrivato il primo posto, impreziosito anche dal distacco che la Ts-030 è riuscita ad infliggere alla prima Audi, R-18 e-tron quattro, ibrida diesel, che è arrivata con un oltre un minuto di distacco, e che si è già aggiudicata il mondiale Wec.

La TS-030 è iscritta nella categoria LMP1 (Le Mans Prototype), è mossa da un V8 aspirato a benzina da 3,4 litri e da due motori elettrici, un Aisin sull’asse anteriore e un Denso sul posteriore. Grazie a un supercondensatore sviluppato dalla Nisshinbo in grado di recuperare fino a 500 kJ di energia in frenata, è possibile utilizzare i due motori elettrici come booster nelle fasi di accelerazione, aumentando le prestazioni e diminuendo i consumi..

Appuntamento quindi il 29 settembre per la sei ore del Barainh, per scoprire come andrà la prossima sfida tra i prototipi ibridi di Toyota e Audi. Maggiori informazioni sul sito della Wec.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here