L’auto elettrica? Può anche essere open source e in kit di montaggio

0
3333

Presentato a Roma il primo Open Source Vehicle, si chiama Tabby e si monta come un mobile dell’Ikea 

E se la nostra prossima auto (elettrica naturalmente) arrivasse per posta e fosse assemblata in casa in meno di un’ora? OSVehicle ci crede e alla recente Makers Faire di Roma ha presentato Tabby, un versatile telaio progettato da ingegneri italiani che si adatta a vari tipi di propulsore: elettrico, ibrido o termico.

Nella stessa occasione è stata data dimostrazione pratica del montaggio, che ha richiesto appena 42 minuti, anche grazie alla struttura imbullonata e non saldata. La vettura può essere allestita in vari modi possibili: a 3 o 4 ruote, 2 o 4 posti, come city car, golf cart, fuoristrada, veicolo per vendite ambulanti e così via.

Il prezzo è di circa 2mila euro, motore escluso; il materiale può essere spedito, ripartito in quattro pacchi da circa un quintale l’uno.

Schemi tecnici e istruzioni sono open source, scaricabili gratuitamente da Internet. A montaggio completato non resterà che aggiungere la carrozzeria preferita.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here