Negli Usa si può avere una targa speciale per veicoli “green”

0
1019

Dopo le Hawaii, anche il Massachussetts introduce una targa speciale per veicoli elettrici e ibridi

Negli Stati Uniti continua la tendenza di singoli Stati di prendere l’iniziativa e introdurre targhe speciali per facilitare il riconoscimento dei veicoli a basse o zero emissioni.

Ovviamente ci si aspetta che gli orgogliosi proprietari di questo tipo di vetture sborseranno volentieri i 20 dollari per fregiarsi della nuova targa (anche perchè saranno poi esentati dalla tassa annuale prevista per le targhe normali).

Tuttavia, nel caso del Massachussetts il vero motivo alla base della decisione è stato il bisogno di facilitare, da parte dei soccorritori in caso di incidenti stradali, il riconoscimento dei veicoli elettrici, per i quali devono essere seguite precauzioni particolari a causa della presenza di grosse batterie ad alto voltaggio a bordo. E’ noto, per esempio, il caso degli incendi che hanno coinvolto delle Chevrolet Volt sottoposte a crash test, che ha spinto l’ente statunitense per la sicurezza nel traffico a sviluppare procedure ad hoc da applicare a seguito di incidenti.

Un’altra ragione che dovrebbe incoraggiare i proprietari all’uso di queste targhe è la possibilità che determinati privilegi, come l’accesso a corsie riservate o l’utilizzo di posti di ricarica pubblici, vengano concessi soltanto a veicoli chiaramente identificabili come elettrici. Il dipartimento dei Trasporti americano ha individuato una lista di veicoli sui quali la nuova targa potrà essere legittimamente applicata; per ora la lista comprende circa 30 modelli, ma si tratta naturalmente di un elenco in continua evoluzione con il continuo lancio di novità sul mercato.

Incoraggiante il successo dell’iniziativa visto che, solo nei primi due giorni di disponibilità delle targhe, queste siano state richieste da ben 21 automobilisti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here