Nissan ed Enel all’Iit di Genova pronti a sperimentare il Vehicle to Grid

Installate le prime colonnine italiane capaci di gestire il V2G della Nissan Leaf, che purtroppo per problemi burocratici non si possono sfruttare appieno

2
2238

È una delle prime installazioni pubbliche in Italia di Vehicle To Grid (V2G) e si inserisce in un contesto in cui l’innovazione è di sicuro messa in prima piano, in quanto stiamo parlando dell’Iit, l’Istituto Internazionale di Tecnologia di Genova.

Purtroppo però per problemi burocratici e di convitati di pietra alla tavola della mobilità elettrica in Italia, la soluzione V2G non si può utilizzare, ci torneremo su con un altro articolo nei prossimi giorni.

Mov-e il primo car sharing aziendale in Italia abilitato per il V2G

Tornando all’annuncio di Genova Nissan ed Enel hanno lanciato il primo car sharing aziendale con Nissan Leaf a disposizione dei ricercatori dell’Istituto Italiano di Tecnologia, chiamato Mov-e.

L’auto si può prenotare da una app, via smartphone o pc, e poi si può utilizzare, come in ogni car sharing che si rispetti, senza nemmeno dover utilizzare le chiavi. Ma questo non è il principale avanzamento tecnologico di questa soluzione, che vede il suo interesse in particolare nel V2G.

Le potenzialità del Vehicle to Grid

Ma cosa è il Vehicle to Grid? Lo spiega bene nel suo intervento Ernesto Ciorra, direttore innovazione di Enel nel suo intervento che abbiamo ripreso in questo video.

Se in Danimarca è già realtà e in Inghilterra, Germania e Francia è in fase avanzata la sperimentazione, è l’Italia che questa volta è indietro, una rete elettrica tra le più efficienti e avanzate al mondo, che per problemi di legislazione non si può utilizzare nelle nuove frontiere che la mobilità elettrica propone.

Ma questa è un’altra storia e un altro video e non mancheremo di tornare sul paradosso tutto italiano di una rete elettrica tra le più avanzate al mondo che non si vuole fare progredire. Parola di Enel.

Questa mailing list usa Mailchimp. Iscrivendoti ad una o più liste, contestualmente dichiari di aderire ai suoi principi di privacy e ai termini d'uso.

In ottemperanza al GDPR, Regolamento UE 2016/675 sui dati personali, ti garantiamo che i tuoi dati saranno usati esclusivamente per l’invio di newsletter e inviti alle nostre attività e non verranno condivisi con terze parti.

2 COMMENTI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here