Nissan Leaf: quanto conviene noleggiare la batteria

0
10383

Anche la Nissan Leaf si può acqusitare con batterie a noleggio. Ma conviene davvero? E, soprattutto, quali sono i costi reali?

Il più recente listino della Nissan Leaf riporta i costi sia della vettura completa di batterie sia della vettura “nuda” con noleggio delle batterie a parte. Una soluzione già presente sulla gamma Renault Z.E., che viene venduta tutta senza batterie, il cui noleggio deve essere pagato a parte.

Nel caso della nuova Nissan Leaf, la differenza di prezzo tra la vettura completa e quella senza batterie è di 5.900 euro. Il costo del noleggio delle batterie varia invece con la durata del contratto e la percorrenza annuale prevista, ed è indicativamente variabile intorno ai 100 euro al mese, compresa IVA.

Per 24 mesi e 12.500 km annuali, il costo mensile è di 89 euro, mentre per 48 mesi e 20.000 km all’anno si sale a 102 euro, sempre IVA compresa. In qust’ottica, il noleggio della batteria è sempre conveniente, visto che anche per un periodo di utilizzo significativamente lungo come i 4 anni indicati nell’esempio, la spesa complessiva sarà sempre inferiore ai 5.900 euro necessari per acquistare la vettura completa di batterie. Senza contare le garanzie accessorie offerte in caso di noleggio, come la sostituzione gratuita in caso la carica massima non superi l’80% di quella nominale o l’assistenza stradale gratuita compresa nel canone di noleggio.

Quindi, supponendo l’acquisto di una Nissan Leaf Acenta, l’allestimento intermedio già completo di sistema di ricarica rapida e CarWings evoluto, il listino della versione Flex è di 27.790 euro, quello della “completa” di 33.690 euro.

Supponendo un periodo di uso di 4 anni e 20.000 km/ anno, il costo mensile è di 102 euro, per un totale di 4.896 euro nei 48 mesi. Sommando questo costo al listino iniziale di 27.790 euro, si arriva a 32.686 euro, 1.004 euro in meno del costo della vettura completa, con l’ulteriore vantaggio di diluire l’importo in 4 anni anzichè pagarlo subito.

Dopodichè è opportuno pensare a quanto carburante può essere acquistato con questa cifra. Ipotizzando un costo della benzina di 1,8 euro/litro e del gasolio di 1,7 euro/litro, con 102 euro si acquistano 56,7 litri di benzina e 60 litri di gasolio. Una vettura media può percorrere, in un’ipotesi ottimistica, 14 km/litro a benzina e 16 km/litro a gasolio. I 102 euro mensili equivalgono quindi a circa 800 km a benzina e circa 960 a gasolio. Ovvero 9.600 km/anno a benzina e 11.500 a gasolio.

Viaggiando in elettrico, un “pieno” di energia elettrica può costare intorno ai 3 euro, per un’autonomia prudenziale di 150 km. In pratica, un euro ogni 50 km. Per 9.600 km fanno meno di 200 euro, per 11.500 circa 230 euro.

La conclusione è scoraggiante per chi viaggia a benzina o a gasolio: in pratica, rispetto a una vettura a benzina o a gasolio, il punto di pareggio tra benzina ed elettrico è a 9.600 km, tra gasolio ed elettrico è a 11.500 km.

Ovvero, chi percorre più di 9.600 km/anno con una vettura a benzina o più di 11.500 con una a gasolio, spenderà in carburante una cifra maggiore rispetto al costo annuale di noleggio e di energia elettrica necessari per utlizzare una Nissan Leaf. Questo, ovviamente, trascurando però il maggiore esborso iniziale per l’acquisto dell’auto e i problemi di autonomia e di ricarica connessi all’uso di un veicolo full-electric. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here