Nuova norma CEI per il cavo di ricarica dei veicoli elettrici

0
1476

Il Comitato Elettrotecnico Italiano pubblica una norma sperimentale, quindi a validità limitata nel tempo, sul tema della connessione di veicoli elettrici ad una infrastruttura di ricarica

La nuova norma, denominata CEI 20-106:2013-02, e realizzata dal Comitato 20 che studia i cavi per energia, si intitola “Cavi elettrici con isolamento reticolato non propaganti la fiamma, con tensione nominale non superiore a 450/750V destinati alla ricarica dei veicoli elettrici”.

La norma ha lo scopo di fornire regole costruttive per i cavi utilizzati nella ricarica e di stabilire le condizioni di collaudo che devono superare, illustrando anche i criteri di scelta e di impiego dei cavi in relazione alle condizioni di servizio e di posa.

Oggetto della norma sono i cavi flessibili con isolamento elastomerico reticolato e guaina a base di materiale termoplastico o elastomerico. Le tensioni nominali non devono essere superiori a 450/750 V.

I cavi in questione sono quelli utilizzabili per la ricarica di veicoli elettrici nei modi 2 e 3, per maggiori informazioni sugli standard clicca qui e nelle tre casistiche previste dalla norma IEC 61851, seconda edizione, che si differenziano in base alla modalità di connessione del veicolo all’infrastruttura di alimentazione:

A: mediante un cavo (e relativo connettore) permanentemente collegato al veicolo;

B: mediante una prolunga (cavo e connettori) tra alimentazione e veicolo; 

C: mediante un cavo (e relativo connettore) permanentemente collegato all’infrastruttura di ricarica. 

Le specifiche della nuova norma sono acquistabili dal sito CEI al prezzo di 35 euro.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here