Sulla nuova Scenic Renault introduce un sistema ibrido leggero

Un nuovo modulo ibrido montato a bordo delle nuove Renault Scenic permette di contenere i consumi ed emissioni

0
Modulo elettrico Continental per Renault ibrida "leggera"

La nuova Renault Scenic avrà anche una versione ibrida “leggera” denominata Hybrid Assist e associata al motore diesel dCi 1,5 litri da 110 Cv. Sarà disponibile sia per la Scenic standard sia per la Grand Scenic a 5 o a 7 posti.

Non potrà, come nel caso degli ibridi tradizionali, Toyota su tutti, spingere l’auto con il solo motore elettrico ma è pensato principalmente per ridurre i consumi.

Rispetto alla versione con propulsore termico tradizionale, la Renault Scenic Hybrid Assist denuncia un incremento di peso di 78 kg.

Come funziona il sistema ibrido Renault

Il sistema ibrido è prodotto da Continental
Il sistema ibrido è prodotto da Continental

Il modulo ibrido, prodotto dalla Continental è basato su un circuito elettrico ausiliario indipendente da 48 V, è il primo di questo tipo ad apparire su un veicolo di serie e il produttore stima in oltre 4 milioni i veicoli dotati di tale sistema entro il 2020.

Il sistema è formato da un motore elettrico da 10 kW e da un inverter, integrati da una batteria ausiliaria.

L’energia generata nelle fasi di decelerazione e frenata viene stoccata in una batteria ausiliaria che, durante le accelerazioni, alimenta il motore che supporta il termico tradizionale tramite una trasmissione a cinghia agente direttamente sull’albero motore.

Il sistema fornisce una coppia extra di 15 Nm utilizzata per sgravare il motore a gasolio durante le fasi di accelerazione. Anche nella versione Hybrid Assist il cambio rimane manuale a sei marce.

Riduzione dei consumi e delle emissioni

Le prestazioni non sono ancora state comunicate ufficialmente, ma secondo i dati preliminari diffusi dalla Renault, la Scenic Hybrid Assist consente un risparmio nei consumi variabile tra l’8 e il 10% rispetto al motore tradizionale dCi da 110 Cv. Nel ciclo combinato il consumo medio scende da 3,9 a 3,5 litri / 100 km (da 25,6 a 28,6 km / litro) con emissioni di CO2 ridotte da 100 a 92 g / km.

In condizioni reali, il risparmio può addirittura salire, soprattutto nella marcia in città. Secondo i dati diffusi da Continental in queste condizioni il risparmio può addirittura superare il 20%, oltre a una drastica riduzione delle emissioni di NOx.

Non ancora diffuso il listino: a titolo informativo, la Scenic standard con motore da 110 Cv costa da 25.800 euro a 29.500 euro, mentre la Grand Scenic con medesimo motore parte da 27.300 euro e arriva a 31.000 euro. In Francia, il supplemento richiesto per le Scenic Hybrid assist è di 1.000 euro rispetto alle versioni corrispondenti con motore tradizionale.


Questa mailing list usa Mailchimp. Iscrivendoti ad una o più liste, contestualmente dichiari di aderire ai suoi principi di privacy e ai termini d'uso.

In ottemperanza al Gdpr, Regolamento UE 2016/675 sui dati personali, ti garantiamo che i tuoi dati saranno usati esclusivamente per l’invio di newsletter e inviti alle nostre attività e non verranno condivisi con terze parti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here