Quali auto beneficiano degli incentivi e dei bonus previsti

0

Le auto che beneficiano dell’incentivo non sono molte, elettriche e ibride plug in in pole position per il bonus massimo di 5.000 euro, quelle a basse emissioni per i 1.200, vediamo quali modelli rientrano nei parametri previsti

AGGIORNAMENTO 30/04/2014 abbiamo pubblicato un elenco delle auto elettriche e ibride che possono beneficiare degli incentivi 2014 cliccate qui per leggerlo 

————

AGGIORNAMENTO 18/02/2013 abbiamo pubblicato un elenco delle auto elettriche e ibride che sostituisce l’elenco che trovate in questa pagina, cliccate qui per leggerlo 

AGGIORNAMENTO 20/07: Il testo del disegno di legge è stato aggiornato e modificate le fasce delle auto che beneficeranno degli incentivi e lo trovate qui

————————————————-

Quali sono le auto che beneficiano degli incentivi previsti dal nuovo disegno di legge presentato lo scorso 24 maggio? Abbiamo messo mano ai listini pubblicati dalle case alla ricerca dei modelli che possono rientrare nei limiti di emissioni di CO2 ed ottenere così i bonus previsti per l’acquisto a partire da gennaio 2013. Ricordiamo però che la legge deve ancora passare in Parlamento e potrebbe essere soggetta a modiche più o meno sostanziali, viste anche le recenti polemiche che ha suscitato.

Bonus da 5000 euro per elettriche e plug in

Dividiamo intanto le auto che beneficeranno del bonus massimo previsto, che ricordiamo sarà di 5.000 euro, per quelle che emettono fino a 50 grammi al km di CO2. Ci sono ovviamente le full electric di Nissan, Renault, e le tre citycar di Citroen, Peugeot e Mitsubishi, a cui si affiancano le elettriche plugin come Chevrolet Volt e Opel Ampera,  ecco la tabella:

Marca Modello Prezzo in Euro Emis. C02 (gr/km) Motore
Chevrolet Volt 43350 27 El – plugin
Citroen C-Zero 28321 0 Elettrico
Mitsubishi i-MiEV 36800 0 Elettrico
Nissan Leaf 38500 0 Elettrico
Opel Ampera 45500 27 El- plugin
Peugeot iON Access 28318 0 Elettrico
Renault Fluence Z.E. 20200 0 Elettrico

Bonus da 1.200 euro per auto a basse emissioni

Vediamo invece le auto che rientrano nel 95 g/km di CO2, e quindi hanno diritto al secondo bonus, più contenuto di 1200 euro. Non sempre sono piccole citycar o due volumi, ma anche qualche berlina e station wagon. Quasi escluse del tutto le auto a gas, ed è forse proprio questo ad aver scatenato le ire di Federauto. La tabella sottostante riporta i modelli prendendo in considerazione un’unica versione, quella più economica, a parità di motore.

Marca Modello Prezzo in Euro Emis. C02 (gr/km) Motore
Alfa Romeo MITO 1.3 JTDm 17500 90 Diesel
Chevrolet AVEO 1.3 14775 95 Diesel
Citroen DS3 1.4 e-HDi 70 FAP 17350 87 Diesel
Citroen C3 1.4 e-HDi 70 FAP 16750 87 Diesel
Citroen C3 1.6 e-HDi 90 FAP 16850 93 Diesel
Citroen C3 1.6 e-HDi 110 FAP 19450 95 Diesel
Fiat PUNTO 2012 1.3 Multijet 14650 90 Diesel
Fiat 500 0.9 13750 95 Benzina
Hyundai i20 1.1 CRDi 14000 93 Diesel
Kia RIO 1.1 CRDI  12850 94 Diesel
Lexus CT 200H 29000 87 Ibrido
Nissan MICRA 1.2 14900 95 Benzina
Opel CORSA 1.3 CDTI 16200 94 Diesel
Peugeot 208 1.4 e-HDi 16450 87 Diesel
Renault MEGANE 1.5 dCi 110cv 21400 90 Diesel
Renault TWINGO 1.5 dCi 12950 90 Diesel
Seat IBIZA 1.2 TDI 15000 89 Diesel
Skoda FABIA 1.2 TDI 15180 89 Diesel
Smart Fortwo 12436 86 Diesel
Suzuki Alto 1.0 Gpl 9465 93 Benz Gas
Toyota Prius 1.8 HSD 27200 89 Ibrido
Toyota Auis HSD 22500 89 Ibrido
Volkswagen Polo 1.2 TDI 16400 89 Diesel
Volvo C30 D2 23950 94 Diesel

copyright immagine: Svilen Milev


Questa mailing list usa Mailchimp. Iscrivendoti ad una o più liste, contestualmente dichiari di aderire ai suoi principi di privacy e ai termini d'uso.

In ottemperanza al Gdpr, Regolamento UE 2016/675 sui dati personali, ti garantiamo che i tuoi dati saranno usati esclusivamente per l’invio di newsletter e inviti alle nostre attività e non verranno condivisi con terze parti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here