Richiamo per quasi 2 milioni di Toyota Prius nel mondo

0
1049

Momento difficile per le ibride giapponesi. Dopo la Honda, è ora la Toyota a richiamare circa 1.900.000 Prius in tutto il mondo per problemi di software. Di queste, circa 6.000 in Italia

Circa 1.900.000 esemplari di Toyota Prius, costruiti tra marzo 2009 e febbraio 2014, sono stati richiamati da Toyota per un problema software che potrebbe causare malfunzionamenti ad alcuni transistor del sistema di controllo del motore elettrico.

Tutta la terza generazione della popolare ibrida Toyota è interessata dal richiamo, e questo arriva qualche giorno dopo il richiamo Honda sulle proprie auto ibride.

Causato da un errore presente nel software che può provocare un anomalo surriscaldamento della centralina di controllo del motore elettrico, con conseguente attivazione della modalità “safe” a ridotta potenza o addirittura lo spegnimento del motore. In ogni caso, la vettura può comunque continuare a marciare, seppure a potenza ridotta.

Il richiamo in officina prevede la riprogrammazione del software con l’eliminazione del baco. Un’operazione di una mezz’ora circa, completamente gratuita, che tutti i proprietari di Prius sono invitati a effettuare.

In Italia sono poco meno di 6.000 gli esemplari coinvolti. Molti di più in Giappone, dove si trovano circa la metà delle Prius interessate dall’intervento, e negli Stati Uniti, con oltre 700.000 veicoli da controllare.

Un superlavoro per l’assistenza Toyota, forse evitabile in caso di possibilità di aggiornamento “on air” come recentemente fatto da Tesla.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here