Saab riparte e nel suo futuro c’è l’auto elettrica

0
2379

Riparte la produzione alla Saab di Trollhattan. Per ora con vetture tradizionali, ma dalla prossima primavera è prevista una Saab 9-3 ePower elettrica

Dove eravamo rimasti? Con ordine: la Saab aveva dichiarato bancarotta nel 2011, chiuso la produzione nello stesso anno e solo un concessionario svedese aveva provveduto ad acquistare tutte le giacenze esistenti e ad assemblare le ultime 9-3 presso la propria struttura.

Una lunga e poco limpida trattativa intavolata dagli allora responsabili della casa aveva fatto di volta in volta balenare i più misteriosi acquirenti fino a che la salvezza si è materializzata nella NEVS, acronimo di National Electric Vehicle Sweden che, a dispetto del nome, è una società energetica a maggioranza cinese.

Il divieto poi, da parte della General Motors, di utilizzare i propri brevetti per la produzione della Saab 9-3, che ricordiamo era stata concepita quando la casa svedese era ancora di proprietà americana, hanno ulteriormente complicato la vicenda, che si è trascinata fino a oggi sostanzialmente in stallo.

E’ invece di pochi giorni fa la notizia che è stata riavviata, sia pure in maniera poco più che simbolica, la produzione della Saab 9-3 sulle linee di Trollhattan.

La notizia interessante è però un’altra: a partire dalla prossima primavera sarà disponibile una versione full-electric della Saab 9-3. Le batterie di questo nuovo modello saranno fornite dalla Beijing National Battery Technology, che come la NEVS proprietaria della Saab fa capo alla Hong Kong National Modern Energy Holdings. La collaborazione consentirà di accedere alla tecnologia delle batterie da una via preferenziale, ed ecco il motivo per il quale, a partire dal 2014, la Saab 9-3 dovrebbe diventare anche ePower ovvero 100% elettrica, con un programma completo per la realizzazione, negli anni a venire, di una gamma di vetture a propulsione totalmente zero-emissioni.

Rimanendo in Svezia, l’acquisto della Volvo da parte di capitali cinesi ha permesso alla Volvo di rinfrozarsi e guardare al futuro con speranza e fiducia: potrà essere così anche per la Saab?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here