Il consiglio di sorveglianza del gruppo Volkswagen ha annunciato una prima serie di tagli, per cominciare a risparmiare almeno un milione di euro da destinare a studi e indennizzi per lo scandalo delle emissioni dei diesel.

Tra la misure annunciate oggi, la cancellazione del programma Volkswagen Phaeton elettricaannunciata solo pochi giorni fa a testimonianza della situazione estremamente fluida che caratterizza il gruppo tedesco in questo periodo.

Dunque la Phaeton non avrà la sua versione elettrica, anche perchè sono in tanti a domandarsi quali margini possa portare già la versione standard dell’ammirtaglia Vw, data la concorrenza interna con Audi A8 e il successo non certo travolgente che ha caratterizzato la vita del modello fino a oggi.

Nel contempo, però sono stati confermati gli investimenti sulle propulsioni ibride ed elettriche, viste come una seria soluzione alla mobilità del futuro.

Quello che sembra delinearsi è dunque un rafforzamento dei brand più redditizi, Audi in testa, che in questo giro di tagli vede infatti rafforzata la sua posizione come principale destinatario dei powertrain ibrici, mentre per la Volkswagen potrebbe eesrci un consolidamento dei modelli esistenti senza ampliamenti o innovazioni rispetto a quanto finora proposto.

Questa mailing list usa Mailchimp. Iscrivendoti ad una o più liste, contestualmente dichiari di aderire ai suoi principi di privacy e ai termini d'uso.

In ottemperanza al GDPR, Regolamento UE 2016/675 sui dati personali, ti garantiamo che i tuoi dati saranno usati esclusivamente per l’invio di newsletter e inviti alle nostre attività e non verranno condivisi con terze parti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here