Sul lago di Garda al via il car sharing elettrico con Renault Zoe

830mila euro l'investimento tra pubblico e privato per E-Way il primo car sharing elettrico attivo nei paesi del Lago di Garda

0
447

Sarà attivo dal 1 agosto 2019 il car sharing elettrico sul lago di Garda basato su una flotta di 8 Renault Zoe. A gestirlo la multiutility del territorio Garda Uno che ha ricevuto un finanziamento dal ministero dell’Ambiente di 498.000 di euro che servono a coprire il 60% dei costi del servizio (il rimanente 40% pari a 332.000 euro è l’investimento di Garda Uno). Entro la fine dell’anno alle 8 auto si affiancheranno anche 8 scooter elettrici.

Aumentano così i car sharing elettrici disponibili in Italia, dopo Adduma a Firenze, 4UsMobile in Puglia e Corrente a Bologna che attualmente rende disponibile la flotta più ampia di auto elettriche in Italia.

Renault zoe car sharing

EWay non adotta il modello free floating come quelli diffusi in ambito urbano, in cui si può lasciare la macchina ovunque all’interno dell’area di servizio, ma si basa su 4 parcheggi di presa e riconsegna del veicolo che si trovano a Desenzano, Padenghe, Salò e Peschiera. Il veicolo deve essere riconsegnato nello stesso parcheggio in cui ha avuto inizio il noleggio.

In occasione del lancio del servizio è stato anche fatto Best – Benaco Electric Share Tour, un tour intorno al lago di Garda toccando le due sponde e una parte dei comuni in cui Garda Uno ha installato a bordo della berlina compatta 100% elettrica Renault Zoe che ha toccato le maggiori località della riviera per sensibilizzare alla svolta green non solo i residenti ma anche i turisti.

Garda Uno ha installato per ora 13 stazioni di ricarica, che arrivano ad erogare un massimo di 22 kW con connettore di tipo2. Il progetto prevede di arrivare a 31 colonnine totali. Qui sotto la foto della colonnina a Limone del Garda, che è accessibile tramite la card per gli utenti registrati o con una modalità temporanea, da 5 euro per 2 ore di ricarica, registrandosi sulla pagina dedicata.

#germogliverdi sul Lago di Gardacolonnina Scame E-Mobility a Limone sul Garda gestita da GardaUno

Pubblicato da Greenstart su Giovedì 27 giugno 2019

Iscrizione anche via app, i costi del noleggio di eWay

L’iscrizione al servizio può avvenire anche via app, vista la zona può essere molto appetibile per i turisti del nord Europa, più abituati alla mobilità elettrica , a patto di rendere disponibili le informazioni almeno in lingua inglese.

Basta inviare una foto del pilota e fronte e retro della patente. Il servizio viene poi gestito dall’app Glide che serve per vedere se ci sono auto disponibili, prenotare e chiudere il noleggio. I costi sono in linea con il mercato, 15 euro all’ora, 50 euro l’intera giornata e 90 il week end.

I numeri e l’area operativa di eWay

13 Comuni: Lonato d/G, Manerba d/G, Moniga d/G, Padenghe s/G, Polpenazze d/G, Puegnago d/G, San Felice d/B, Salò, Sirmione, Soiano d/L, Calcinato, Peschiera d/G (VR) e Desenzano d/G, quest’ultimo nelle vesti di capofila.
4 stazioni di car e scooter sharing localizzate in punti strategici per la mobilità e l’intermodalità nei comuni di: Desenzano d/G, Peschiera d/G (VR), Padenghe e Salò.
8 Renault Zoe, con 300 km di autonomia
8 Scooter full electric, con 100 km di autonomia
16 colonnine di ricarica da 22 kW trifase
1 Nissan eNv200 ad alimentazione elettrica attrezzato per trasporto disabili
15.360 km giornalieri potenzialmente percorribili con l’intera flotta sempre in funzione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here