Toyota presenta Valore Sicuro Hybrid: un’ibrida nuova spendendo la metà?

0
2798

L’idea è: viaggiare rispettando l’ambiente senza pesare troppo sul portafoglio. Si tratta di una formula di pagamento dilazionato in cui si paga subito un anticipo ridotto e rate mensili contenute. Ma conviene davvero?

Anche Toyota si converte alle formule di acquisto 50-50. E’ di questi giorni infatti il lancio del programma Toyota Valore Sicuro Hybrid, che prevede su tutta la gamma ibrida Toyota una formula di acquisto con il pagamento dilazionato del 50% del prezzo e la possibilità, dopo tre anni, di saldare il conto o di restituire la vettura.

Vediamo qualche cifra su una Toyota Auris Hybrid Active Eco, versione piuttosto diffusa della nuova media Toyota e già adeguatamente dotata a livello di accessori.

Il prezzo promozionato è di 19.750 euro, rispetto ai 23.450 euro del listino pieno. L’importo si può pagare con un anticipo di 5.080 euro più 35 rate da 250 euro. Nei tre anni la spesa totale è quindi di 13.830 euro, inclusa la manutenzione programmata annuale. La spesa mensile, includendo anche l’anticipo, è quindi di circa 385 euro al mese. L’assicurazione non è inclusa nella formula e quindi bisogna tenerne conto come voce di spesa aggiuntiva.

Dopo tre anni si può scegliere se saldare l’importo residuo, pagando altri 8.888 euro e diventando così proprietari a tutti gli effetti del 100% della vettura, oppure restituire l’auto senza ulteriori esborsi, o infine usare il valore residuo garantito di 8.888 euro per acquistare una nuova vettura nella gamma Toyota.

Nel primo caso la spesa complessiva sarà dunque di 22.718 euro, ovvero 3.268 euro in più rispetto al prezzo promozionato. L’aumento complessivo è del 15%, un importo tutto sommato accettabile visto che è inclusa anche la manutenzione ordinaria.

Restituendo la vettura si “perdono” invece 13.830 euro. In pratica, è come se si fosse acquistata la vettura a 19.750 euro e rivenduta, dopo tre anni, a poco meno di 6.000 euro. Ora, tenendo conto che oggi una Auris ibrida della serie precedente si può trovare, con un’anzianità di tre anni, a circa 10.000 euro, questa quotazione appare un po’ bassa in considerazione della novità e della tecnologia della vettura.

Quindi, restituendo la vettura dopo tre anni, la penalizzazione in termini economici appare eccessiva, ed probabilmente più conveniente saldare l’importo e venderla privatamente per spuntare una quotazione maggiore.

Questo vale anche in caso di utilizzo del valore futuro garantito di 8.888 euro, anche se in questo caso è da valutare al momento la reale convenienza dell’operazione, visto che devono essere tenuti in considerazione anche altri parametri, come i prezzi delle vetture nuove e l’andamento del mercato dell’usato, che al momento non sono ovviamente noti.

In conclusione, la proposta appare conveniente a livello di dialzione di pagamento anche grazie al considerevole sconto proposto rispetto al prezzo di listino. Trattandosi di una vettura ibrida, poi, rimane l’incognita dei prezzi fra tre anni visto che l’evolversi della tecnologia potrebbe anche portare a interessant riduzioni nei prezzi delle vetture.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here