Renault e Dacia accelerano sulle auto elettriche

Le due case assieme in una video-conferenza hanno presentato il concept Megan-E e il Suv elettrico Dacia Spring

0
99

Presentazione in streaming per Renault e Dacia che hanno svelato alcune novità sui loro futuri progetti nel mondo dell’elettrico, le due principali sono il concept Megan-E Vision per Renault e il Suv Dacia Spring, che porterà la mobilità elettrica a un livello accessibile a tutti.

Le novità di Renault

Durante Renault EWays (così chiamata la conferenza) Luca De Meo, Ceo della casa francese con un passato in Seat e ancora prima nel gruppo Fiat, ha fatto il punto sulle pietre miliari di Renault in questi anni per quanto riguarda la rivoluzione elettrica: tra tutte la cifra significativa di 350.000 veicoli elettrificati venduti in poco meno di 10 anni. La gamma comprende 8 modelli di veicoli tra cui la più famosa: Renault Zoe (che noi abbiamo provato e recensito nella versione Ze40 e ora abbiamo in prova nella nostra greenweek nella versione Ze50 ).

É la prima volta in assoluto che vediamo la Megan-E Vision nuovo veicolo che rientra nella categorie delle berlina. Si, Renault ha voluto realizzare una berlina utilizzando la nuova piattaforma CMF-EV. Non abbiamo molte notizie su questa piattaforma se non qualche immagine e che è stata studiata principalmente per il mercato europeo.

Caratteristiche di Renault Megan-E Vision

De Meo ha svelato dettagli interessanti sula prossima berlina del gruppo francese Renault Megan-E Vision che monterà un motore da 160 kW, ovvero 220 cavalli, con una batteria da 60 kWh costituita da celle che sono le più “compatte” sul mercato: solamente 11 cm di spessore.

L’automobile è lunga 4,21 metri e con il pianale che ospita le batterie, permette di avere una macchina con il baricentro basso, aumentando l’aderenza al terreno e la resistenza aerodinamica.

Tutto questo consente al veicolo di raggiungere fino a 450 km di autonomia nel ciclo WLTP, e per quanto riguarda la ricarica, Megan-e con 30 minuti di ricarica rapida permette di recuperare 200 km di autonomia. Il nuovo veicolo, sarà pronto per la produzione solamente nel prossimo anno.

La presentazione di Dacia

A rappresentare Dacia, nella seconda parte della conferenza, è stato Denis Le Vot, membro del gruppo Renault e direttore del commercio e marketing. Anche lui ha parlato della rivoluzione compiuta da Dacia in questi anni e ha affermato che adesso stiamo vivendo la terza rivoluzione da parte della casa rumena.

Anche Dacia ha presento un veicolo, ma un veicolo principalmente pensato per il car-sharing e quindi, l’utilizzo cittadino. Il concetto di veicolo cittadino, ha permesso a Dacia di realizzare un’auto senza troppe pretese e dal prezzo irrisorio. Le Volt ha descritto il nuovo Suv Dacia Spring.

Caratteristiche di Dacia Spring

Dacia Spring è composta da un motore da 33kW (44hp) che genera una coppia massima di 125Nm, una batteria da 28,6kWh con un’autonomia di 225km e 295km nel ciclo cittadino WLTP. Il bagagliaio ha una capacità massima di 300 litri.

Ma Dacia ha anche annunciato che ci sarà una versione Cargo, che avrà un bagagliaio da ben 800 litri, più del doppio della versione standard. Non sono ancora stati resi disponibili ufficialmente i prezzi.

Quest’auto è pensata anche per il car-sharing di Zity che attualmente conta 380.000 utenti. Anche per questo veicolo le consegne saranno previste per il 2021 e le vendite inizieranno in primavera.

Guarda l’evento Renault eWays completo

Questa mailing list usa Mailchimp. Iscrivendoti ad una o più liste, contestualmente dichiari di aderire ai suoi principi di privacy e ai termini d'uso.

In ottemperanza al GDPR, Regolamento UE 2016/675 sui dati personali, ti garantiamo che i tuoi dati saranno usati esclusivamente per l’invio di newsletter e inviti alle nostre attività e non verranno condivisi con terze parti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here