Tesla ha aperto sui siti europei, incluso quello italiano, il configuratore per la Model 3, “l’auto elettrica per quasi tutti”, che a partire da marzo 2019 si potrà avere nelle due versioni Dual Motor Long Range e Performance con batterie da 75 kWh.

Finita la configurazione si lasciano 2.000 euro di acconto con carta di credito o bonifico e si sceglie se saldare in contanti alla consegna o accedere alla formula di finanziamento.

Prezzo base Tesla Model3 a 53.600 euro grazie agli incentivi 2019

L’abbiamo sempre denominata “per quasi tutti” perché il prezzo di listino della Tesla Model 3 (Long Range) parte da 59.600 euro. Questo limite permette di rientrare nell’ecobonus 2019, l’incentivo in vigore in Italia da marzo dopo il rialzo di 5.000 euro al Senato. Dunque la versione base Long Range senza optional si può avere a 53.600 euro Iva inclusa beneficiando degli incentivi. L’altra versione, Model 3 Performance, non accede invece agli incentivi poiché il prezzo parte da 70.700 euro.

Detto questo si fa in fretta a superare il prezzo base perché l’allestimento presenta diversi optional che si possono aggiungere. Si parte dal colore della carrozzeria: di serie viene proposto il nero pastello, ma con 1.600 euro in più si possono avere anche grigio o blu oceano metallizzati, mentre il bianco perla micalizzato viene 2.100 euro e il rosso micalizzato ben 2.700 euro.

Batteria Tesla Model 3 da 75 kWh

Le due versioni di Model 3 che Tesla ha deciso di portare in Italia hanno una batteria da 75 kWh, composta da oltre 4416 batterie di tipo 2170 e che garantisce un’autonomia di 560 km (ciclo Wltp) per la Long Range e 530 km per la Performance. La Tesla Model 3 ha anche due motori elettrici, sulle ruote anteriori e posteriori, che possono funzionare assieme o separati.

Per l’Autopilot bisogna aggiungere 5.400 euro

L’incentivo di 6.000 dell’ecobonus 2019 si può quasi totalmente reinvestire subito se si vuole avere a bordo l’Autopilot, il pacchetto di guida assistita e in parte automatica. Costa 5.400 euro se si richiede alla consegna dell’auto, oppure 7.500 euro se lo si vuole installare in un momento successivo.

Il pacchetto delle opzioni configurabili è molto ricco nel design minimale dell’abitacolo su cui spicca lo schermo touchscreen centrale da 15 pollici.

Parlando del colore degli interni si può scegliere tutto nero senza aggravi o nero e bianco con 1.050 euro. A questo riguardo, il configuratore commenta così: Gli interni nero e bianco costituiscono l’opzione disponibile più resistente, sono realizzati con materiali antimacchia, facilmente lavabili.

Tra le altre opzioni troviamo i cerchi Aero da 18″ o Sport da 19″.

Tesla Model 3, acquisto a rate con finanziamento

Oltre che in contanti, la Tesla Model 3 si può acquistare anche a rate, con un acconto iniziale di 12.500 euro e rate spalmabili tra 12 e 60 mesi da 500 a 600 euro. Nel calcolare le rate, con una trovata marketing Tesla fa notare il che il costo è più basso considerando la spesa di 4 volte più bassa per percorrere la stessa distanza con il carburante o con l’elettricità da immagazzinare nella batteria.

Peccato che i supercharger non siano più gratuiti come per i primi proprietari della Model S, ma si paghino circa 0,24 euro al kWh: pur sempre la metà del costo che EnelX ha stabilito per la ricarica rapida sulle sue colonnine.

2 COMMENTI

  1. ho comprato una model 3 LR (non Performace) con mmolti optionals, autopilot, colore, cerchi da 19. E’ stato chiarito se ai fini degli incentivi rientra il listino base, oppure quello con gli optionals?

  2. Ma il limite dei 61.000€ per l’ecobonus conta anche gli optional? Ovverosia, se si aggiungono accessori alla Model 3 (e.g. Autopilot) superando i 61.000€ dell’ecobonus, si può ottenere l’ecobonus lo stesso?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here